Gioiosa Jonica (Rc): la solidarietà di Oliverio ed Irto al sindaco Fuda

pistole1Il presidente del Consiglio regionale della Calabria, Nicola Irto, esprime “solidarietà personale e istituzionale” al sindaco di Gioiosa Jonica, Salvatore Fuda, fatto oggetto di un atto intimidatorio la scorsa notte. “Condanniamo con sdegno questo inquietante e vile episodio – sostiene Irto – che colpisce un giovane primo cittadino impegnato in un’azione improntata ai principi di trasparenza, legalità e buona amministrazione. A pochi giorni dalla presentazione dell’ultimo rapporto che conferma l’elevato numero di amministratori locali nel mirino della criminalità organizzata, i colpi di pistola contro i mezzi di proprietà della famiglia Fuda sono l’ennesima minaccia all’incolumità e alla piena agibilità democratica di un sindaco calabrese. A Salvatore Fuda e alla sua famiglia – conclude Irto – rinnovo la mia vicinanza nella certezza che le autorità inquirenti faranno tutto il possibile per individuare i responsabili di questo grave gesto”.

“L’intimidazione ai danni di un sindaco determinato e impegnato come Salvatore Fuda dimostra come non sia possibile abbassare mai la guardia sui problemi della sicurezza degli amministratori, soprattutto in una regione come la nostra dove la categoria è costantemente bersagliata da gesti che mirano a destabilizzare la serenità delle istituzioni”, scrive il presidente della giunta Mario Oliverio. “Ho espresso telefonicamente la mia solidarietà al sindaco di Gioiosa Ionica, e attraverso lui a tutta la comunità, sottolineandogli la totale disponibilità della istituzione che rappresento nell’essergli a fianco quotidianamente nella sua azione politico-amministrativa, adesso più che mai. I nostri valori – prosegue-non ci permettono di piegarci davanti alle minacce, semmai ci danno ulteriore forza nel continuare il percorso di lotta alle ingiustizie, alla illegalità, al malaffare ed alla sopraffazione. Anche gesti come questo dimostrano che la strada è quella giusta”, conclude.