Gare judo under 15: grande risultato per gli atleti reggini [FOTO]

Judo (2)Sabato 5 e Domenica 6 Dicembre si sono svolti a Ostia Lido presso il PalaPellicone le finali dei Campionati Italiani Under 15 maschili e femminili con la presenza di 515 atleti provenienti da tutta Italia. Ancora un grande risultato per gli atleti Simone PIZZIMENTI e Francesca VIOLA della gloriosa società SGS FORTITUDO 1903 RC del Presidente Prof. Giuseppe Pellicone, dove i due giovani Judoka salgono sul podio delle rispettive categorie di peso, nella categoria 50 Kg maschile Simone Pizzimenti si classifica al 3° posto e nella 40 kg femminile Francesca Viola al 3° posto. Tocca a Simone Pizzimenti salire per primo sul tatami nella giornata di sabato contro il sardo Virdis del quale si impone con una vittoria per Ippon, stessa sorte al secondo turno per il marchigiano Osimani, approdato ai quarti di finale la sua corsa alla medaglia veniva momentaneamente fermata da un incontro bellissimo e molto acceso agonisticamente contro il friulano Cargnelutti (poi vincitore della categoria), della Yama Arashi Udine a cui doveva cedere il passo, approdato ai recuperi aveva ragione prima del campano Zuddas e poi del lombardo Clerici, nella finale per il terzo posto il giovane porta colori della Fortitudo ha avuto ragione dopo un incontro equilibrato e acceso del forte veneto Marsoni. La giornata di Domenica vedeva impegnate sul Tatami le ragazze, Francesca Viola, iniziava la sua gara contro la friulana De Luca al primo turno per proseguire nei turni preliminari contro la piemontese Aimone, e approdata alle semifinali vedeva l’accesso in finale negato dalla forte atleta laziale Avanzato (poi vincitore della categoria) che la relegava nella finale per il terzo posto vinta contro la piemontese Maccagno. Gli atleti sono stati seguiti in gara dai tecnici Massimo Pizzimenti e Antonio Sala. Prossima gara, per gli Atleti della Fortitudo 1903 RCsarà la finale dei Campionati Italiani Assoluti a Torino il 12 e 13 dicembre che vedrà scendere sul Tatami Debora Sala nella categoria +78 e l’assenza forzata per infortunio di Andrea Gismondo.