Coppa Italia, Milan-Crotone 3-1 dopo i tempi supplementari: ma i pitagorici meritavano la vittoria [FOTO]

Coppa Italia, la storica prima volta del Crotone a San Siro: risultato, commento e tabellino

crotoneUn fantastico Crotone esce tra gli applausi dei propri straordinari tifosi nella prima storica volta a San Siro eliminato 3-1 dal Milan ma in modo immeritato e dopo 120 minuti di gioco. I pitagorici, infatti, hanno giocato meglio del Milan e hanno avuto molte più occasioni da gol, devono inoltre recriminare per un clamoroso calcio di rigore non concesso nel secondo tempo sul risultato di 1-1 quando Zapata ha travolto Budimir lanciatissimo da solo davanti ad Abbiati.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Proprio il 24enne croato Ante Budimir è stato il migliore in campo, da quando è entrato sostituendo Palladino infortunato al 31° minuto: il calciatore ha confermato le proprie straordinarie doti tecniche e fisiche (nel campionato di serie B quest’anno ha già realizzato 5 gol e 2 assist in 15 partite (13 da titolare). Ricorda molto il suo connazionale Nikola Kalinić della Fiorentina, e ha disputato una partita assolutamente alla pari con campioni del calibro di Mexes e Zapata, dimostrando il suo valore che – come quello di tutto il Crotone – è assolutamente da serie A.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Dopo questa partita nessuno ha più dubbi sulla competitività dei pitagorici secondi a -1 dal Cagliari nel campionato cadetto. Per avere la meglio, Mihajlovic ha dovuto schierare i big (Bonaventura, Niang e Montolivo) che hanno confezionato e realizzato i due gol decisivi nei tempi supplementari, dopo l’1-1 con cui si era concluso il match al 90°. Ma ai punti avrebbe certamente meritato di più uno straordinario Crotone, che come aveva promesso mister Jurić, non è andato a San Siro soltanto per scambiarsi le magliette con gli idoli ultramilionari che il Milan ha schierato in campo sin dal primo minuto, calciatori di caratura internazionale come Abbiati, Mexes, Honda e Luiz Adriano, ma anzi ha giocato con un agonismo che molto spesso nelle partite di Coppa Italia non si vede neanche in finale o in semifinale e avrebbe certamente meritato di passare il turno, a prescindere dal nome e dalla simpatia di una squadra calabrese, per quanto ha dimostrato sul campo.

Il tabellino di Milan-Crotone 3-1 dts, gara valida per il 4° turno eliminatorio di Coppa Italia.

Milan-Crotone 3-1 dts (1-1 al 90′).

RETI: 47′ st Luiz Adriano, 68′ Budimir, 106′ (1ts) Bonaventura, 115′ Niang.

MILAN: Abbiati; Calabria, Mexes, Zapata, De Sciglio; Poli, J. Mauri (99′ Montolivo), Nocerino (71′ Bonaventura); Suso (71′ Niang), Luiz Adriano, Honda. A disp. Livieri, Donnarumma, Abate, De Santis, Romagnoli, Crociata, Locatelli, Bacca, Hamadi. All. Mihajlovic.

CRTONE: Cordaz; Yao (71′ Galli), Cremonesi, Ferrari; Balasa, Barberis, Paro, Martella; De Giorgio, Palladino (32′ Budimir), Torromino (66′ Stoian). A disp. Festa, Maniero, Bruno, Claiton, Zampano, Sabbione, Capezzi, Tounkara, Ricci, Firenze. All. Juric. Arbitro: Fabbri di Ravenna.

Note: ammoniti J. Mauri (M), Balasa (C), Luiz Adriano (M). Spettatori 10.229. Incasso 118.660, 20 euro.