Controllo delle Fiamme Gialle a Crotone: la bimba del titolare regala un disegno di “Buon Natale” ai Finanzieri

La bambina, al termine dei controlli, ha regalato ai due ispettori delle Fiamme Gialle un disegno, quale augurio di “buon Natale”, dove, teneramente, ha ritratto la caserma, un’auto della Guardia di Finanza e un Finanziere in divisa

G.diF.ROAN Vibo Valentia 16.12.2015L’intervento della Guardia di Finanza e il regalo di una bambina: quando “controllo”, diventa sinonimo di rispetto, educazione e buon senso reciproco. E’ questo il volto che le Fiamme Gialle vogliono dare di se’, trovandosi di fronte a cittadini consapevoli che si sta lavorando al proprio fianco contro i disonesti.

E’ accaduto a Crotone, nel corso di un ordinario controllo eseguito da finanzieri della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza, nei confronti di un’attività commerciale del lungomare cittadino. Le Fiamme Gialle crotonesi hanno avviato l’ispezione presso la sede dell’azienda a conduzione familiare, dove lavorano il padre e la madre della piccola, che con loro stava trascorrendo il proprio tempo libero. La bambina, di sette anni, inconsapevolmente e serenamente, tenuto conto dell’ordinarietà del controllo e del clima creatosi tra le parti, ha assisto a tutte le fasi dell’attività, accompagnando poi la madre anche presso la locale caserma della Guardia di Finanza, per le modalità di rito finali concernenti l‘esito del servizio.

Guardia finanzaCon la stessa genuinità giovanile, la bambina, al termine, ha regalato ai due ispettori delle Fiamme Gialle un disegno, quale augurio di “buon Natale”, dove, teneramente, ha ritratto la caserma, un’auto della Guardia di Finanza e un Finanziere in divisa.

Il gesto, per quanto semplice, si commenta da se’, per il clima di rispetto reciproco: ciò ha “toccato“ gli operanti e la gerarchia superiore che, a testimonianza di ciò, ha convocato in seguito la famiglia presso la caserma, ove ha consegnato piccoli doni e gadget alla bimba, accomiatandosi con un semplice ma ricco di significato, saluto ai genitori della piccola “Finanziera in erba di Crotone“, che hanno ringraziato il Corpo per la sensibilità dimostrata.

Il tutto a dimostrazione come la missione istituzionale di tutela della legalità economica affidata alla Guardia di Finanza, sia portata avanti non solo mediante l’applicazione della legge ma anche attraverso il rispetto, l’attenzione e l’educazione verso i cittadini, adempiendo pienamente i propri doveri con i dovuti garbo e professionalità.