Calanna (Rc): in chiesa il presepe artistico di Federico Catalano fa rivivere antichi scenari

Grotte,gallerie,pastori ben disposti, lasciano incantati, nel presepe che in queste festività Federico Catalano dedica al Maestro Giuseppe Maira ed al complesso bandistico “Euterpe” di Catona

PresepeÈ un appuntamento che si rinnova come ogni anno, il Natale nel borgo pre aspromontano di Calanna vive i suoi momenti nella rappresentazione della Natività, con il sontuoso presepe realizzato da Federico Catalano a piedi della Sacra Effige di Maria S.S. del Rosario. Nella chiesa del S.S. Salvatore, un mondo è ricreato con materiali naturali,con malta, cortecce e tronchi d’albero, mattoni antichi ,per uno spazio lungo circa quattro metri ed alto mt 1,70. Grotte,gallerie,pastori ben disposti, lasciano incantati, nel presepe che in queste festività Federico Catalano dedica al Maestro Giuseppe Maira ed al complesso bandistico “Euterpe” di Catona. La manualità e la capacità di assemblare materiali differenti ,rendono il presepe come scenario a più livelli. A Calanna è possibile visitarlo quotidianamente ,con le porte della chiesa che saranno sempre aperte durante la rappresentazione del Presepe vivente che sarà realizzato il 27 dicembre per le strade sottostanti la strada principale. Il senso del Natale appartiene anche a questi simboli, con il parroco padre John Leula che guida una comunità che si divide tra Villa Mesa,Milanesi,Mulini, con Calanna sede ecclesiastica principale. Risalire il tempo, con una visita a Calanna, per ammirare il presepe artistico realizzato in chiesa da Federico Catalano e passeggiare per le strade del borgo.