Basket A2, Viola-Barcellona 82-63: neroarancio finalmente convincenti, successo che può valere una stagione

Fondamentale successo della Bermè Viola Reggio Calabria che nello scontro salvezza supera Barcellona, prova superlativa di Lupusor che trascina i neroarancio

12431774_10207426371370360_1472893568_nIl match che può valere una stagione. La Viola Reggio Calabria incontra al PalaCalafiore in uno scontro salvezza assolutamente da non fallire, Barcellona per la 14^ giornata del campionato di Basket di A2. Settimana movimentata in casa neroarancio con l’addio di Ghersetti e la decisione di mettere fuori squadra Mordente, deludente dall’arrivo alla Viola. Al cospetto della squadra di Benedetto una squadra ancora più in crisi, che occupa l’ultimo posto in classifica e reduce dalla sconfitta casalinga contro Scafati.

12431644_10207426518174030_288555435_n (3)LA GARA – Inizio super per la Viola che prova a mettere alle corde la squadra ospite, Lupusor e Brackins sono protagonisti di un avvio da incorniciare. Gli ospiti non si lasciano intimorire e provano a rispondere con Maccaferri che dalla lunga distanza accorcia le distanze. Lupusor sembra in giornata di grazia ed ‘accompagnato’ da Dobbins firma un importante break per i neroarancio, il primo quarto si conclude con una tripla di un sempre positivo Dobbins e sul punteggio di 23-10. Il secondo quarto segna il ritorno in partita di Barcellona che con Bianconi e Smith si ritrova sotto la doppia cifra di svantaggio.

Entra il partita Freeman, Dobbins si conferma positivo ma ancora Bianconi dalla lunga prova a tenere a galla Barcellona. Le due squadre confermano le difficoltà incontrate fino a questa parte del campionato e commettono tanti errori nelle due fasi, una tripla dell’ottimo Rullo sblocca i neroarancio. Si va all’intervallo lungo sul 41-33. La squadra di coach Benedetto prova a controllare il match, nonostante le assenze e le decisioni in settimana, le soluzioni in panchina sembrano dare un vantaggio ai neroarancio, un superlativo Lupusor firma il +15. Una tripla di Brackins fa scappare la Viola, Barcellona sembra fuori dal match. Nell’ultimo quarto la Viola controlla il match, risultato finale 82-63.

IL COMMENTO FINALE – La Viola finalmente si dimostra convincente e conquista due punti preziosissimi per la lotta salvezza. Gli ospiti si dimostrano veramente poca cosa ma i progressi nelle ultime partite in casa Viola sono stati evidenti. Partita da incorniciare di Lupusor e del solito Rullo che continua a trascinare i neroarancio con prestazioni di grande livello. Bene anche Dobbins e Brackins mentre Crosariol è sembrato sottotono, condizionato anche dai falli nei primi minuti. Successo che potrebbe risultare vitale per il proseguo del campionato, in attesa di qualche regalo della società…

VIOLA: Costa 2, Lupusor 14, Rullo 24, Brackins 10, Dobbins 12, Freeman 12, Pandolfi, Sindoni, Crosariol 6, Spinelli 2.

BARCELLONA: Centanni 6, Loubeau 16, Capitanelli 4, Smith 16, Maccaferri 10, Varotta 3, Fallucca, Bianconi, Pettineo 8, Migliori