Barcellona P.G. (Me), firmata la convenzione con gli ordini professionali per l’attività di monitoraggio delle aree vulnerate dall’alluvione del 10 ottobre

fotocollegioingegneri2Nella giornata di oggi sono state sottoscritte le convenzioni tra l’Amministrazione comunale di Barcellona Pozzo di Gotto e gli Ordini provinciali dei tecnici professionisti – Ordine degli Architetti, Ordine degli Ingegneri e Collegio dei Geometri –per l’esecuzione delle attività tecnico-scientifiche necessarie per condurre una campagna di sopralluoghi finalizzati al censimento del danno e alla verifica dell’agibilità degli edifici e delle infrastrutture danneggiate dall’evento calamitoso del 10 ottobre 2015, nonché al rilievo dei dissesti franosi attivati sul territorio comunale. La firma del documento per il Comune di Barcellona Pozzo di Gotto è stata apposta dal Sindaco, Dr. Roberto Materia; per gli Ordini professionali degli Ingegneri e degli Architetti, sono intervenuti i rispettivi presidenti, Dr. Santi Trovato e Dr. Giovanni Lazzari, mentre per il Collegio dei Geometri è intervenuto il Geom. Carmelo Citraro su delega del Presidente, Dr. Carmelo Ardito.  L’iniziativa è stata promossa dall’Amministrazione comunale subito dopo l’evento del 10 ottobre con l’obiettivo di realizzare, nel quadro di preordinati rapporti di reciproca collaborazione con gli Ordini professionali, azioni congiunte e coordinate di qualificata gestione della fase di post-emergenza. In tale quadro di riferimento, dunque, i tecnici professionisti agiranno esclusivamente a titolo volontario e gratuito per condurre attività di rilievo del danno e di valutazione dell’agibilità degli edifici e delle infrastrutture danneggiate, pubblici e privati. Con l’iniziativa in argomento, gli Ordini Professionali – che sono componenti del Sistema di Protezione civile ai sensi dell’art. 6, comma 2, della legge n. 225/92, e pertanto concorrono all’espletamento delle attività ad esso relative – e l’Amministrazione comunale intendono dare piena e concreta realizzazione ai principi di solidarietà e adeguatezza su cui si fonda il Sistema Nazionale della Protezione Civile.