Venetico (Me), denunciato un 45enne per ricettazione dei mezzi rubati da un magazzino comunale

Il magazzino comunale vittima del furto, come altri edifici comunali, purtroppo è privo di qualsiasi sistema di allarme, di adeguata illuminazione e di videosorveglianza

paletta poliziaNella notte del 2 novembre da un magazzino comunale, sito al piano seminterrato della scuola elementare di Venetico Marina in via Siracusano, qualcuno aveva rubato alcuni mezzi utilizzati per la cura e la pulizia del verde comunale. Il magazzino comunale vittima del furto, come altri edifici comunali, purtroppo è privo di qualsiasi sistema di allarme, di adeguata illuminazione e di videosorveglianza, il che rende molto più facile per i malintenzionati introdursi ed asportare vari beni. Nonostante l’assenza dell’ausilio di un sistema di videosorveglianza sia nella struttura che all’esterno, i Carabinieri della Stazione di Spadafora agli ordini del Luogotenente Antonino Vivona eseguivano un accurato sopralluogo e cominciavano subito le indagini. All’alba del giorno successivo al furto, i Carabinieri di Spadafora facevano irruzione nell’abitazione di Venetico Superiore del 45enne D.C., adesso disoccupato, ma che fino a poco tempo fa si occupava proprio di curare il verde del Comune di Venetico e che quindi ben conosceva il magazzino in questione e i mezzi che conteneva. Dopo un’accurata perquisizione, i Carabinieri di Spadafora, a sole 24 ore dal furto, rinvenivano e sequestravano il decespugliatore e il tagliaerba rubati di proprietà del Comune di Venetico. Il soggetto veniva deferito in stato di libertà per il reato di ricettazione mentre i mezzi rinvenuti verranno riconsegnati al Comune che potrà continuare a impiegarli per la cura del verde.