Vari controlli nel reggino, carabinieri soccorrono 16 anziani nelle zone colpite dall’alluvione

1Nel corso dell’ultimo fine settimana sono continuate le attività di controllo del territorio svolte dai Carabinieri della Locride, attraverso le Compagnie di Locri, Bianco e Roccella Jonica, con il supporto dei colleghi dello Squadrone Eliportato Carabinieri di Vibo Valentia, nell’ambito del piano nazionale e transnazionale di contrasto alla criminalità denominato “focus ‘ndrangheta” e della pianificazione coordinata dei servizi realizzata sulla scorta delle politiche di controllo del territorio implementate sotto la direzione generale del Prefetto di Reggio Calabria, dottor Claudio Sammartino. I servizi sono stati particolarmente orientati anche all’attività di antisciacallaggio e assistenza alle popolazioni colpite dall’alluvione.

Al tal fine sono stati allestiti numerosi posti di controllo, sia nelle aree rurali che nelle periferie dei principali centri urbani, effettuati rastrellamenti ed eseguite numerose perquisizioni, domiciliari, personali e veicolari.

Durante i serrati controlli svolti, è emerso che:

-        i Carabinieri del N.O.RM. della Compagnia di Bianco hanno denunciato:

  1. .     due 22enni Romeni per attività di gestione di rifiuti non autorizzata;
  2. .     un 26enne di Ardore sorpreso alla guida di un furgone senza essere in possesso della patente di guida;

-        i Carabinieri della Stazione di Palizzi Marina hanno denunciato un 58enne per detenzione abusiva di munizioni;

-        i Carabinieri della Stazione di Gioiosa Jonica hanno denunciato:

  1. .     un 45enne del posto per guida senza patente. Nella circostanza hanno accertato anche che il veicolo era sprovvisto della relativa copertura assicurativa;
  2. .     un 36enne, sottoposto agli arresti domiciliari, per violazione degli obblighi imposti dall’Autorità Giudiziaria;

-        i Carabinieri della Stazione di Riace hanno denunciato un 68enne in quanto sorpreso alla guida di un ciclomotore senza essere in possesso della relativa patente;

-        i Carabinieri della Stazione di Stilo e di Marina di Gioiosa Jonica, hanno denunciato rispettivamente 24enne e un 58enne del posto, per non aver posto in essere adeguate misure di sicurezza tese a prevenire la dispersione di cose sottoposte a sequestro e affidate a loro in giudiziale custodia.

Infine:

-        i Carabinieri della Stazione di Palizzi superiore sono intervenuti in soccorso degli ospiti della comunità alloggio “S.Pezzimenti” di quel centro e, con gli operatori e i volontari della citata comunità, si sono impegnati nelle operazioni di evacuazione e sistemazione nei locali della parrocchia di 16 anziani, tra cui 4 allettati;

-        i Carabinieri della Stazione di Bruzzano Zeffirio, proprio in località Marinella, hanno tratto in salvo una ultraottantenne allettata, che si trovava sola in casa al primo piano di un’abitazione sita nei pressi del punto in cui è franata la SS 106 ed è stata distrutta la rete ferroviaria. L’anziana signora ora ospite presso parenti, ha espresso il proprio ringraziamento ai bravi militari che per primi sono intervenuti in suo soccorso.