Terrorismo, avvertimento all’Italia “l’8 dicembre ci sarà qualcosa a Roma”

terrorismoSono state raccolte in un servizio andato in onda oggi durante il programma di La7 -”L’aria che tira”, incredibili testimonianze tra le quali quelle rilasciate da un magrebino che considera giusti i morti di Parigi e afferma “Guarda giuro, l’8 dicembre c’è qualcosa, penso a Roma. L’hanno detto su Facebook“. L’8 dicembre comincia il Giubileo. Un ragazzo italo-tunisino, che ai microfoni di Quinta Colonna, la trasmissione di Rete 4, condotta da Paolo Del Debbio, l’altro ieri aveva giustificato la strage di Charlie Hebdo, perché “se offendono il Profeta”, allora va bene tutto, pure ammazzare, e che ieri è stato arrestato per spaccio ed incitamento all’odio razziale, etnico e religioso. Il ragazzo che aveva rilasciato quelle dichiarazioni è stato fermato per droga.