Svolta nell’omicidio Loris, Veronica confessa al marito: “non l’ho accompagnato a scuola”

Conversazione tra Veronica Panarello e il marito, padre del piccolo Loris, Davide Stival

VERONICA-PANARELLO-LORIS-STIVALLa mamma del piccolo Loris, il bimbo di 8 anni ucciso a Santa Croce Camerina nel 2014, Veronica Panarello afferma al marito Davide Stival che “quella mattina il bambino io non l’ho accompagnato a scuola“, ribadendo ancora una volta: “non l’ho ammazzato io“. ”Puo’ essere che hai ragione tu - continua ancora Veronicapuo’ essere che io mi ricordi di averlo lasciato a scuola, ma che invece lui sia rientrato a casa. Ma quando sono tornata non c’ era piu’“. “Sono tornata a casa perchè dovevo prendere un passeggino da regalare a un’amica” afferma Veronica, ma cosa ha fatto dentro casa dice di “non ricordarlo, di avere un buco nella memoria“. “Sono confusa – ripete – ho tante cose che mi girano per la testa“. Alla domanda del marito se l’ha ucciso lei il piccolo Loris, Veronica risponde così: “no, non sono stata io. Non avevo nessun motivo per farlo“. “Mi ricordo solo quello che ti ho detto, non ti basta? Ora stammi vicino…” conclude Veronica nella conversazione con il marito.