Sinistra Italiana, D’Attorre chiama Bersani: “Renzi e Pd sono di destra, vieni con noi”

LaPresse / Roberto Monaldo

LaPresse / Roberto Monaldo

“Oggi comincia il cammino ” perche’ “costruiremo un partito, una forza politica vera”. Lo ha spiegato Alfredo D’Attorre nel suo intervento all’assemblea di Sinistra italiana. “Non ci rassegnamo all’idea che l’Italia sia l’unico Paese al mondo in cui la sinistra sparisce”, ha detto ancora l’ex deputato del Pd. “Vedo qui oggi tanti iscritti al Pd, sara’ sempre piu’ cosi’, perche’ la battaglia nel partito a causa della radicalita’ della deriva renziana non e’ piu’ possibile -ha aggiunto D’Attorre-. Capisco il tormento e il dolore di Bersani, le cose che lui dice sono giuste, ma quelle cose nel Pd di oggi sono impossibili”. D’Attorre ha proseguito: “A Guerini, che dice che noi facciamo il gioco della destra dico che tra Jobs act e Ponte di Messina a fare il gioco della destra siamo noi o il segretario del Pd?”. L’ex deputato del Pd ha sottolineato: “La nostra non sara’ una sinistra di nicchia o di testimonianza, farebbe il gioco del partito della Nazione, costruiremo una forza larga”.