Seminara (Rc): sabato la presentazione ufficiale di Macs

MacsSabato 28 Novembre alle 17, presso la sala consiliare del Comune di Seminara (RC), avrà luogo la presentazione del MACS, un’associazione di secondo livello il cui nome è l’acronimo di “Movimento delle Associazioni per il Comune di Seminara”. Durante la presentazione, oltre al sindaco di Seminara, Giovanni Piccolo, interverranno i presidenti delle tre associazioni fondatrici: Domenico Scordo per Progetto Futuro; Carmelo Arfuso per Indietro Tutta e Antonio Casella per Terramala. L’idea di unirsi sotto un unico nome ha come obiettivo quello di unificare il territorio del Comune di Seminara, la cui cittadinanza è divisa tra Seminara e le frazioni di Barritteri e Sant’Anna. Le tre associazioni, infatti, hanno sede in queste tre località, Progetto Futuro a Seminara, Indietro Tutta a Barritteri e Terramala a Sant’Anna. L’idea è nata il 4 Ottobre, quando le associazioni si sono incontrate a Sant’Anna in occasione dei lavori di riqualificazione di un antico lavatoio, abbandonato da diversi anni, che i soci di Terramala stavano ripulendo per avviare un processo di riqualificazione del sito, così come le altre associazioni stanno operando, da oltre un anno, nei loro rispettivi centri. Le tre associazioni si sono ritrovate in sintonia su alcuni obiettivi primari, quali la riqualificazione e la valorizzazione delle risorse ambientali, umane ed artistiche e sulla necessità di avviare un processo di unificazione del territorio che consenta, nel futuro, di realizzare progetti che riguardino l’intero Comune. Si lavorerà per aumentare il potenziale turistico del territorio attraverso la creazione di percorsi naturalistici, visite guidate nei luoghi di interesse storico/artistico e la riscoperta delle tradizioni artigianali e gastronomiche. Molta attenzione sarà rivolta ai bambini e ai ragazzi, guidandoli verso la scoperta dei “segreti” del loro territorio ed offrendo loro la possibilità di interazione tra essi e con le realtà dei comuni limitrofi. Durante la presentazione i presidenti firmeranno un manifesto attraverso il quale vengono espressi, in dieci punti, i principi e le intenzioni che le associazioni si impegnano a concretizzare attraverso gli eventi che si realizzeranno e che avranno, come linea guida, la peculiarità di coinvolgere l’intero territorio. Tra questi avranno maggiore risalto la solidarietà, la cultura e la valorizzazione delle attività agricole ed artigianali.