Scandalo Gettonopoli, consigliere: “voglio questo c… di indennità”

Ecco le parole di alcuni consiglieri indagati nello scandalo Gettonopoli

aula palazzo zancaAlcuni consiglieri indagati per lo scandalo Gettonopoli a Messina, commentano in un modo “folkloristico” la loro presenza in commissione senza pensare minimamente che potessero essere intercettati. ”A me di fare le commissioni non me ne f… niente, io voglio l’indennita’. Io voglio questa c… d’indennita’!”. ”Gliel’ho spiegato – continuano alcuni - non si pesa su questo, compare, io lo voglio il coso, devo raggiungere 40 presenze … non va pesato sul gettone di presenza il lavoro, non e’ il gettone di presenza, non e’ la commissione, perche’ nella commissione non fai un c…”. Un altro prosegue: “il gettone diventa un modo per avere l’indennita’ che ci vuoi fare…me la devi riconoscere… e’ fatto cosi’ ma io la devo avere l’indennita’“.