San Filippo del Mela: il Comitato dei cittadini contro l’inceneritore presenta un dossier al Ministero dell’Ambiente

Nel mirino, ancora una volta, la riconversione patrocinata dall’Edipower

manifestazione no css ram milazzo (5)Un composito gruppo di cittadini ha costituito formalmente, nelle ultime settimane, il “Comitato dei Cittadini contro l’Inceneritore del Mela”, al fine di contrastare efficacemente il gigantesco inceneritore che incomberebbe minaccioso sul futuro della Valle del Mela. Il primo atto formale è stato l’invio al Ministero dell’Ambiente delle osservazioni sul progetto dell’inceneritore, presentato da Edipower, nell’ambito della procedura di Valutazione di Impatto Ambientale in corso. Nelle proprie osservazioni, già online sul sito del Ministero, il comitato prova a smontare pezzo per pezzo e nei dettagli i punti cardine del progetto, puntando l’indice contro il potenziale grave impatto sanitario e l’incompatibilità non solo con l’esigenza di ridurre l’inquinamento, ma anche con il Piano Paesaggistico ed il Piano regionale dei rifiuti.  Le osservazioni sono inoltre corredate da una ricca documentazione fotografica per mostrare l’elevato pregio ambientale e paesaggistico dell’area e l’evidente danno che l’inceneritore produrrebbe alle naturali vocazioni di sviluppo del territorio, in primis turistico. “E’ per queste bellezze che vogliamo che il nostro territorio venga conosciuto, non per ospitare uno dei più grandi inceneritori d’Italia e d’Europa” conclude la neonata realtà nella sua nota.