Salvini ha il suo referente per la citta di Vibo Valentia

Noi Salvini“Il lavoro organizzativo sul territorio regionale procede celermente viste le continue e crescenti adesioni al movimento politico Noi Con Salvini, per questo il Coordinatore regionale Domenico Fugiuele nell’ultima riunione del Direttivo Regionale, ha voluto nominare Antonio Piserà Referente per Vibo Valentia del Movimento Noi Con Salvini, al fine di organizzarne sul territorio l’attività politica e avviare la fase di adesioni al movimento. Antonio Piserà, è stato consigliere comunale nella Città di Tropea e componente nel consiglio di amministrazione del Consorzio Costa Tirrenica. La sua scelta di aderire a Noi Con Salvini è innanzitutto dettata dalla piena condivisione del pragmatismo politico del leader del partito, dall’utilizzo d’un linguaggio a volte sopra le righe, ma sempre chiaro e diretto, che non lascia spazio al politichese ma che affrontare con determinazione i problemi che riguardano i cittadini. Salvini ha come interlocutore il popolo, in un dialogo costante e netto, che sana la disaffezione della gente alla politica, ricreando un contatto con i cittadini che si rivela fondamentale per superare la scarsa affluenza alle urne verificatasi alle scorse politiche e passata silenziosamente in secondo piano, che rappresenta, per chi fa politica in maniera disinteressata, una ferita sanguinante per la democrazia”, Domenico Furgiuele, Coordinatore regionale “Noi con Salvini”. “Artigiani e piccole imprese rappresentano la categoria che più di altre ha subito la crisi economica, ma che costituisce senza dubbio la nervatura dell’economia italiana e vibonese. Ad essi si rivolge il Movimento Noi Con Salvini, con la consapevolezza che la ripresa debba partire da un ascolto attento di un leader pronto a trasformare in proposte concrete le loro necessità. La sicurezza è un punto importante per Salvini -prosegue-  soprattutto nel territorio vibonese ad alta densità mafiosa, l’atteggiamento dell’attuale classe dirigente, che continua ad effettuare tagli lineari senza tenere conto delle necessità del territorio, è estremamente dannoso. Non solo è completamente ignorata l’esigenza di dare maggiori risorse alle forze dell’ordine, ma addirittura si sta smobilitando un presidio fondamentale nella Provincia, quello della prefettura. Un territorio ad alta vocazione turistica, deve essere un territorio sicuro. Rispetto alle tasse, nota dolente per ogni cittadino, che ha la percezione d’esser “vampirizzato” dallo Stato, Salvini propone, supportato Alvin Rabushka, economista dell’università di Stanford, e da Armando Siri la Flat TAX al 15%, e si fa garante di un cambiamento necessario quanto mai urgente col motto «Paghiamo tutti, paghiamo meno». L’applicazione della strategia comporterebbe per le imprese una drastica riduzione del peso tributario, diventando di conseguenza concorrenziali: un meccanismo che è sinonimo di più posti di lavoro. Si incentiverebbe la ripresa produttiva e dei consumi, con un’ulteriore crescita delle entrate Iva. I cittadini e le imprese vanno liberati dai balzelli fiscali. Un altro dei punti cardine è la maggiore autonomia dei territori per l’autodeterminazione e soprattutto una minore incursione della politica centralista, sempre più asservita alle lobby finanziarie a discapito della sovranità popolare. Viviano in un paese dove il popolo conta meno dello spread, dove l’Europa decide cosa dobbiamo mangiare e cosa produrre, in una regione dove ad un anno dal voto l’azione politica del Presidente Oliverio ha “zeru tituli” non essendo mai partita ed è stata travolta da scandali. Viviamo in Città come Vibo, dove si sfila per ogni cosa, ma nessuno ci fila a livello nazionale e continuiamo a perdere pezzi importati di presidi dello stato. Il movimento Noi con Salvini a Vibo -aggiunge- vuole essere l’interlocutore che coinvolge i cittadini senza giri di parole, com’ è nello stile del nostro Leader Matteo Salvini, abbiamo come obbiettivo quello di fare attività politica senza interessi, se non quello della tutela dei vibonesi, prima di ogni altro immigrato. Sarà di certo una sfida affascinate e dura, soprattutto in questo territorio “Calliffato della Sinistra”, non mancheranno gli interlocutori nazionali dentro le istituzioni che daranno voce alle ragioni del territorio. Cercheremo essere propositivi e concretamente creare un buon dialogo con chi tiene veramente alle sorti del nostro territorio. Intanto è fissata per giorno 19 dicembre la prima Assemblea di Noi con Salvini Calabria, che si terrà a Lamezia Terme alla presenza del vicecapogruppo della Lega Nord al senato Raffaele Volpi, del segretario della commissione parlamentare antimafia Nazionale Onorevole Angelo Attaguile, e di altri dirigenti nazionali”, conclude.