Rosanna Scopelliti: “il piano di uccidere il ministro Alfano è la conferma che sulla lotta alla mafia sta colpendo duro”

Rosanna_Scopelliti_Intervista_Candidata_Pdl_01“Le sanguinarie minacce di morte contro il ministro Angelino Alfano, intercettate dai Carabinieri nell’ambito di un’operazione contro pericolosi mafiosi corleonesi, fanno inorridire nella loro bieca spietatezza, ma fanno anche ulteriormente capire che l’incessante ed efficace opera del ministro dell’Interno nel coordinamento delle Forze dell’ordine, insieme alla Magistratura, sta veramente portando risultati eccezionali nella lotta alle mafie, e sentire l’odio mortale dei mafiosi nei suoi confronti è un’orrida ma veritiera conferma che il ministro Alfano nella lotta alle mafie sta colpendo duro. Ad Angelino Alfano la mia personale vicinanza e solidarietà, sicura che queste minacce non solo non lo scoraggeranno, ma che invece lo sproneranno ad un maggiore coraggioso impegno politico antimafia”. E’ quanto ha dichiarato in una nota l’On. Rosanna Scopelliti, capogruppo Area Popolare alla Commissione Difesa della Camera dei Deputati e Presidente del Comitato beni confiscati presso la Commissione Parlamentare Antimafia.