Regione Calabria, Barbalace interviene sulla vertenza “Italcementi” di Castrovillari

consiglio_regione_calabria-L’Assessore regionale alle Attività Produttive Carmen Barbalace – informa una nota dell’Ufficio stampa – interviene sulla vertenza della “Italcementi” di Castrovillari con questa dichiarazione:

In un momento economico in cui la crisi sembra essere alle spalle e segnali di ripresa si scorgono all’orizzonte, la vertenza “Italcementi” di Castrovillari potrebbe essere per l’intera Regione l’ennesima emorragia occupazionale che rischia di aumentare il gap con tutte le regioni italiane. In qualità di assessore regionale alle “Attività Produttive” è mia premura esprimere, ancora una volta, la mia incondizionata vicinanza a tutte le maestranze coinvolte nella crisi emergenziale di questi giorni, di cui comprendo il disagio e le preoccupazioni sul futuro proprio e dei propri cari. La Regione, con in testa il Presidente Oliverio, considera la risoluzione positiva della vertenza Italcementi un pilastro su cui fondare il rilancio dell’intera regione, assicurando ai lavoratori, alle loro famiglie e all’intero comprensorio l’impegno assoluto a battersi ad ogni livello, per quanto di propria competenza, al fine di tutelare tutti i livelli occupazionali e rilanciare il progetto industriale dello stabilimento. Ritengo che sia arrivato il tempo per cui Italcementi premi la dedizione, il lavoro e la professionalità di un territorio come quello del Pollino, che da sempre è stato vicino all’azienda, presentando idee di rilancio più che di dismissione. Invito, pertanto, il Governo centrale e nello specifico il Ministero dello sviluppo economico e del Lavoro, ad occuparsi in maniera celere e prioritaria della drammatica situazione in cui versa il sito di Castrovillari, vengano ascoltate e vagliate tutte le istanze dei lavoratori al fine di esplorare tutte le possibili soluzioni adatte e idonee a garantire l’operatività dello stabilimento e i livelli occupazionali, perché la Calabria ha bisogno di Castrovillari quanto l’Italia ha bisogno della Calabria”.