Reggio: sequestrato complesso edilizio nella Fiumara di Annà

Sembrerebbe che il Comune di Melito Porto Salvo, avrebbe autorizzato in modo illecito il progetto dell’edificio

fiumara in piena (30)Su mandato della Procura della Repubblica di Reggio Calabria è stato sequestrato dal Corpo forestale dello Stato, un complesso edilizio edificato in una zona ad alto rischio idrogeologico a ridosso della Fiumara di Anna’ nel Comune di Melito di Porto Salvo nel reggino . Il complesso edilizio è composto da 6 villette bifamiliari a tre elevazioni, alcune quasi ultimate, altre ancora in costruzione, il cui considerevole valore commerciale e’ in corso di accertamento. Il complesso e’ stato edificato vicino all’argine della Fiumara di Anna’, in una zona classificata, secondo il Piano di assetto Idrogeologico (P.a.i.), come R4, ovvero ad alto rischio di esondazione della fiumara stessa, dove vige l’assoluto divieto di costruzione, in un area invece destinata, dallo stesso Piano regolatore del Comune di Melito, allo sviluppo di parchi tematici a vocazione naturalistica. Dai primi documenti analizzati, sembrerebbe che il Comune avrebbe autorizzato in modo illecito il progetto dell’edificio, non badando ai vincoli di sicurezza idrogeologici posti dalla Regione Calabria. Le indagini, ancora in corso, hanno consentito di individuare 8 persone tra dirigenti comunali, tecnici, impiegati e liberi professionisti, tutti a vario titolo inquisiti per reati che vanno dalla truffa aggravata, al falso ideologico e all’abuso d’ufficio.