Reggio, Romeo: “il Castello Aragonese tornerà ad essere luogo di cultura”

Castello Aragonese Reggio Calabria“Uno dei più importanti simboli culturali di Reggio Calabria riapre le porte dopo il determinante e costante impegno profuso nell’ultimo anno dall’amministrazione Falcomatà, con in testa il sindaco e gli assessori Marcianò e Nardi, a cui vanno il mio plauso ed il mio ringraziamento. L’ennesimo segno di una città che rinasce sotto la guida di un gruppo dirigente competente ed attento a tutte le esigenze dei reggini. Un’amministrazione lungimirante che ha immediatamente compreso quale fosse il valore socio-culturale di una delle testimonianze storiche più fulgide della provincia e che saprà ancor di più valorizzarla”, scrive in una nota Sebi Romeo, capigruppo del Partito Democratico in consiglio regionale. “Il Castello Aragonese tornerà ad essere luogo di cultura e di pensiero, meta di confronto ed incontro tra tradizione ed innovazione, centro di produzione e realizzazione di idee. Un pezzo di storia -prosegue- che torna a irradiare Reggio Calabria con la sua bellezza ed il suo pregio storico ed architettonico. Una città che cresce e si impreziosisce offrendo nuova linfa e diversa prospettiva alle idee dei cittadini che hanno scelto di restare ed investire nel loro territorio”, conclude.