Reggio, l’Officina dell’Arte sbarca al Cilea il 21 novembre

Officina - foto“Bisogna educare al teatro i ragazzi, è importante far capire loro che devono vivere le culle dell’arte reggina – afferma l’attore Piromalli – Non possiamo lasciarli in balia della tv, dei social network, di internet che li allontana dall’unica vera strada, il teatro, che ci arricchisce, ci forma, ci aiuta ad essere migliori. L’Officina dell’arte sta provando oramai da anni, ad educare giovani e non, all’amore per le arti sceniche. Chi fa il teatro non può non innamorarsene. Il teatro è quella magia che ti toglie un pezzo di ragione e ti regala un pezzo d’anima. L’Officina dell’arte proverà con ogni spettacolo, a regalare al pubblico quell’energia che ti serve a superare il vortice delle dure realtà quotidiane. Questa è la potenza del teatro: quel contrasto eccessivo ma soave tra vero e finto che palpita nel cuore di ogni spettatore alla ricerca di quella verità che in realtà non ha bisogno di conoscere. E’ un po’ quella stravaganza che cambia colore al tuo sorriso, quella magia che riveste la tua anima di abiti nuovi”. A 5 giorni dal debutto e l’Officina dell’Arte, compagnia teatrale diretta dall’attore Peppe Piromalli è pronta il 21 Novembre alle ore 20,45 a calcare il palco del teatro “Cilea” dando il via al suo cartellone artistico che da ora sino a Maggio prossimo, porterà in scena divertenti commedie, show, cabaret e musica. A tagliare il nastro di partenza, come detto, ci penseranno gli attori dell’Officina con la pièce “Tre” di Smiters per poi tornare il 30 gennaio con “Due dozzine di rose scarlatte” di Aldo De Benedetti, il 12 Marzo con “Folli, folli, fortissimamente folli” contenitore di comicità, tradizioni e musica e il 28 maggio con “La banda degli onesti” di Age e Scarpelli. Commedia ma anche tanta comicità con Dario Cassini in scena il 10 Dicembre con “Sesso scritto e sesso orale”, il fuori abbonamento con Massimo Lopez in “Sing and swing” il 9 Gennaio; il duo comico Giacomo Battaglia e Gigi Miseferi nella prima nazionale di “Dietro la porta” di Gianni Quinto il 27 Febbraio; Pablo & Pedro il 30 aprile in “Come se fosse”.

Il ricco cartellone artistico rientra nella seconda ediLopezzione di “Nuovi stimoli” ideata dall’attore Piromalli che, insieme ai “folli menestrelli” Patrizia Britti, Carmelo Lo Re, Antonio Malaspina, Pasquale Meduri, Roberto La Grotteria, Agostino Pitasi, Mariella Fortugno, Tiziana Romeo, Gianni Siclari, ha scelto di andare contro tutto e tutti, per riportare a teatro le nuove generazioni. Ed è pronto a “sbarcare” in riva allo Stretto, l’attore e showman Massimo Lopez, concorrente al programma “Tale e quale show” condotto da Carlo Conti su Rai 1, che aprirà l’anno nuovo con il suo spettacolo “Sing and swing”, una carrellata di successi che vanno dagli anni ‘30 agli anni ‘50, resi celebri da interpreti di grande livello quali Frank Sinatra, Tony Bennet, Sammy Davis jr ma arricchiti dall’insuperabile verve di Massimo Lopez. Tra una canzone e l’altra, Lopez intratterrà il pubblico del “Cilea” con divertenti gag, monologhi e le sue irresistibili imitazioni, quelle stesse che negli anni, lo hanno portato al grande successo popolare.