Reggio, lettera alle famiglie della dirigente Corrado dell’I.C. Falcomatà–Archi

scuola studentiUn gruppo di genitori entusiasti e motivati, nei giorni scorsi ha consentito di dotare di condizionatori e pompe di calore diverse aule dell’i.c. Falcomatà – Archi affrontando così, a proprio carico, una delle emergenze che affliggono in genere la scuola italiana, e reggina in particolare. Guidati dall’ex caposquadra della ex Multiservizi signor Giuseppe Labate, i genitori hanno poi proceduto alla messa in funzione dei condizionatori nell’intento di rendere più accoglienti belli e salubri gli ambienti della scuola nei quali i propri figli trascorrono diverse ore della giornata. Ad essi in particolare, ma rivolta a tutte le famiglie, la dirigente scolastica Serafina Corrado ha indirizzato una calorosa lettera di ringraziamento pubblicata sul sito istituzionale dove sottolinea il contributo fondamentale che esse danno al successo delle attività della scuola. “Cari genitori, come non ringraziarvi per la presenza costante, attenta e fattiva, per l’impegno di ogni giorno nel collaborare con noi alle mille, piccole e grandi necessità, dell’Istituto” scrive la dirigente Corrado. Che prosegue affermando di conoscere “fin troppo bene quali e quante siano le emergenze che, ogni giorno, ci troviamo a fronteggiare in questo momento, forse uno dei più bui degli ultimi decenni”. E’ per questi motivi che “il camminare insieme, il sorreggerci reciprocamente , il condividere gioie e problemi, delusioni e speranze rende, comunque, la strada più agevole ed il passo più spedito”. Nell’ambiente della scuola “ci sono alcune voci critiche …, ma ci sono anche, tantissime mani pronte a fare cose concrete, intelligenze pronte a risolvere problemi, occhi bene aperti sul vero senso della scuola di oggi, voci amichevoli e rassicuranti, piccole e grandi azioni”. Nella lettera la dirigente Corrado spiega come “dal fondo cassa creato dai plessi scolastici a San Brunello, Santa Caterina e Archi sia stato possibile acquistare i condizionatori che stanno rendendo sempre più confortevole la permanenza a scuola dei nostri bambini”. E a questo concreto esempio di “fare”, si accompagna “il contributo quotidiano di tanti, tantissimi di voi alle piccole e grandi necessità che dobbiamo fronteggiare e risolvere, a volte, ipso facto, fino alla vostra presenza costante alle nostre iniziative, e l’elenco del vostro supporto potrebbe continuare all’infinito, quali e quanti sono gli esempi luminosi di reciproca collaborazione!”. “Tutto ciò mi rende profondamente orgogliosa di questa comunità – conclude la dirigente Serafina Corrado – ”che circonda me, i docenti ed il personale tutto della scuola, in un abbraccio rassicurante e sollecito. I nostri valori di accoglienza, tenerezza, solidarietà, speranza sono condivisi così profondamente che il mio cuore si sente incredibilmente compreso e non può che ringraziarvi, ancora ed ancora, per questa presenza e questo bene che state, assieme a noi, spargendo a piene mani sul futuro dei bambini e dei ragazzi che accogliamo in questa meravigliosa Istituzione Scolastica”.