Reggio, l’Arcivescovo incontra i giovani dell’istituto superiore “Fermi-Boccioni”

Visita pastoraleGrande entusiasmo ieri all’ I.I.S “ Fermi-Boccioni” per la visita dell’Arcivescovo Mons. Giuseppe Morosini. La visita è stata un’occasione privilegiata di incontro con i giovani. Il Dirigente Scolastico avv. Anna Rita Galletta ha accolto con gioia Sua Eccellenza esprimendo la sua riconoscenza per la visita Pastorale “in una comunità educativa che giorno dopo giorno si fa carico con amore e attenzione delle problematiche sociali e culturali del contesto territoriale di riferimento, sforzandosi di dare risposte utili e positive ad ogni singolo utente, nell’ottica strategica di porre l’alunno al centro dell’attività educativa, l’alunno come essere umano proteso ad un armonico e completo sviluppo, secondo i principi costituzionali e i valori fondanti la cristianità” . L’Arcivescovo nel suo discorso ha invitato i giovani a vivere la loro vita da “esseri umani”, cioè da portatori di valori, indicando come valore primario il rispetto di sé, inteso come riconoscimento dell’unicità della persona umana che ha diritto di trovare la felicità non nelle cose fugaci, che regalano una felicità illusoria, ma in ciò che li realizza pienamente come persone. Il rispetto di sé porta all’ accettazione dell’altro come persona da rispettare. Il riconoscimento dell’altro apre ad un amore più grande quello verso Dio. Altro valore importante è quello della libertà, intesa come assunzione di responsabilità che permette di vedere l’altro come persona da amare e da aiutare. Considerare la libertà non un “ poter fare quello che si vuole”, aiuta i giovani a ricercare la verità che li condurrà alla vera libertà. I giovani studenti hanno ascoltato con attenzione ed interesse il discorso, rivelando come essi hanno bisogno di punti di riferimento forti che solo le istituzioni come la famiglia, la scuola e la chiesa possono dare. A conclusione, il Dirigente scolastico ha ringraziato Sua Eccellenza rinnovando l’invito per un successivo momento di riflessione.