Reggio, la Mediterranea alla China–Italy Science, Technology & Innovation Week 2015 con il Building Future Lab [FOTO e VIDEO]

Mediterranea (1)Il prof. Corrado Trombetta e il prof. Martino Milardi del Dipartimento Architettura e Territorio hanno partecipato alla China–Italy Science, Technology & Innovation Week 2015 presentando il BUILDING FUTURE Lab. Una settimana dedicata a promuovere un confronto continuo tra Italia e Cina sui temi dell’innovazione, della scienza e della tecnologia, per costruire partenariati tecnologici, produttivi e commerciali nei contesti innovativi ricerca-impresa. L’evento si è svolto dal 16 al 20 novembre in Cina, riunendo in un unico format, secondo la formula del back to back, i due principali appuntamenti della cooperazione sino-italiana: la Sesta edizione del China–Italy Innovation Forum e la Nona edizione del Sino–Italian Exchange Event. L’iniziativa si è concentrata su cinque giorni, con l’evento principale a Pechino, le missioni territoriali a Chongqing e Tianjin. La China-Italy Science, Technology & Innovation Week ha seguito il format consolidatosi negli anni: seminari tematici, workshop di lavoro e incontri Business-to-Business tra operatori dei due Paesi, nell’ambito di una cornice istituzionale creata con i ministeri e i principali enti pubblici Italiani e Cinesi che si interessano di Ricerca e Innovazione sui temi di maggiore attualità e di reciproco interesse. La delegazione italiana è stata guidata dal Ministro Stefania Giannini ed è stata composta da rappresentanti di centri di ricerca, università ed imprese provenienti da tutta Italia, selezionati direttamente dagli operatori cinesi, attraverso una procedura informatica durata diversi mesi, supportata da una piattaforma di matching. La delegazione italiana, inoltre, ha visto la prestigiosa presenza del prof. Carlo Rubbia, Premio Nobel e Senatore a vita, e il supporto e l’ospitalità dell’Ambasciatore Italiano a Pechino SE Ettore Francesco Sequi e del Console Generale italiano a Chongqing Sergio Maffettone. Importanti le presenze del Sistema Italia, fra le quali si segnalano, Amedeo Scarpa Direttore ICE-Istituto per il Commercio Estero, Office in Beijing; Nicoletta Amodio, Area Education and Innovation, Confindustria; Valeria Fascione, Assessore all’Internazionalizazione, Innovazione e le Startup della Regione Campania; Vincenzo Lipardi, Consigliere Delegato, Città della Scienza; Raniero Guerra, Direttore del Dipartimento per la Prevenzione, Ministero della Salute; Mauro Draoli Responsabile Servizio Imprese e Trasferimento Tecnologico dell’Agenzia per l’Italia Digitale; il Dott. Fabrizio Cobis, Manager di DG Coordinazione e Sviluppo della Ricerca, del MIUR; Mario Malinconico, Direttore del Centro di Ricerca dell’Istituto per i Polimeri, Compositi e Biomateriali, CNR; Fabrizio Martinelli, Presidente Ordine Interregionale dei Chimici di Lazio, Umbria, Abruzzo e Molise: Giovanni Ambrosi, INFN Istituto Nazionale di Fisica Nucleare; Mario Cosmo, CIRA – Centro Italiano Ricerche Aerospaziali; Marco Gilli, Magnifico Rettore del Politecnico di Torino.

La prestigiosa e calorosa ospitalità Cinese è Mediterranea (2)stata coordinata da Wan Gang, Ministro della Scienza e della Tecnologia della Repubblica Popolare Cinese ed ha visto la presenza dei responsabili dei Centri di Ricerca e Trasferimento Tecnologico più  importanti della Nazione. L’edizione 2015 si è focalizzata sulle frontiere della Scienza e della Tecnologia seguendo le linee guida del nuovo Programma Nazionale della Ricerca e quelli del XII Piano Quinquennale Cinese, che pongono la ricerca e l’innovazione come fattori chiave nella strategia di sviluppo dei due Paesi. Il BUILDING FUTURE Lab. è stato presentato in diverse sessioni della manifestazione e sono state promosse azioni per la valorizzazione dei servizi tecnologici nelle sessioni di BtoB con i soggetti cinesi, per i quali sono stati allestiti degli stand dedicati alla Mediterranea. Molti ed interessanti i contatti e le opportunità che si sono presentati, anche in relazione al “General Agreement for Cultural, Educational and Scientific Cooperation”, tra la Chongqing University (People’s Republic of China) e l’Universita’ degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, siglato nel 2014, dal vicepresidente della Chongqing University, prof. Liu Qing e il prof. Francesco Carlo Morabito, il nostro Prorettore all’internazionalizzazione.