Reggio, il sindaco: “sulla sanità il confronto è un atto dovuto. Proseguiremo il percorso”

reggio consiglio comunale 22 ottobre (7)“Era un confronto necessario, soprattutto per dare risposta a chi attende una parola chiara ed ufficiale sul tema della sanità. Un confronto che avremmo voluto affrontare nell’ambito del nostro Consiglio Comunale che è il massimo consesso cittadino. Perché la salute dei cittadini è un tema che va affrontato con i crismi dell’ufficialità“. È quanto ha dichiarato il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà al termine della riunione del Consiglio comunale reggino, rinviata per l’assenza, comunicata all’ultimo istante, del Commissario regionale alla Sanità Massimo Scura. ”Un confronto che avremmo voluto soprattutto alla luce del nuovo assetto istituzionale che da qui a qualche mese acquisiremo con la nascita della Città Metropolitana – ha aggiunto il primo Cittadino – un contesto nuovo, per il quale è necessario ragionare in un’ottica nuova e complessiva, che tenga presente le esigenze dei singoli territori, da mettere a sistema in un quadro di insieme”. “Ci spiace molto che il Commissario Scura non si sia presentato questa mattina, soprattutto perché la comunicazione della sua assenza è arrivata all’ultimo istante. Questo ovviamente non ci fermerà. Abbiamo partecipato nelle ultime settimane a diverse manifestazioni pubbliche organizzate sui territori, da Locri a Polistena, da Scilla a Melito Porto Salvo. Proseguiremo il percorso avviato, anche in accordo alle esigenze degli altri Sindaci del territorio metropolitano, proponendo al Commissario un nuovo confronto che non andrà concepito come una gentile concessione, ma come un atto dovuto alla Città Metropolitana di Reggio Calabria ed alla sua comunità. Sarebbe impensabile ragionare di sanità senza un confronto ufficiale con le istituzioni che rappresentano i territori e le esigenze dei cittadini”.