Reggio, entusiasmo al Palasport per il musical “i Promessi Sposi” [FOTO]

promessi sposiLa lunga fila di pullman, quasi come un serpente colorato, è il preludio della bella invasione studentesca alla conquista del Palasport di Reggio .Sono le nove e trenta del mattino ed inizia l’afflusso di 4.200 studenti ,con le prime scuole che varcano i cancelli. Per gli amanti dello sport e del calcio,sembra di vivere le atmosfere da finale di Champions League,con gente che arriva da tanti luoghi lontani. Giardini Naxos, Nicotera, Cosenza, Molochio, Bagnara, Locri, Bova Marina, Lamezia, Rizziconi, Brancaleone, Rosarno, oltre tutte le scuole di Reggio Calabria.Sono molteplici i colori delle tute dei ragazzi o dei cappellini. Quattromiladuecento presenze. L’occasione unica di affacciarsi sul mondo dello spettacolo,con il tema trainante dell’opera letteraria di Alessandro Manzoni.”I Promessi Sposi”:Renzo,Lucia,Don Rodrigo,Don Abbondio, La Monaca di Monza,L’Innominato,Il Griso , i protagonisti escono fuori dalle parole e del racccontoe diventano persone. Corpi,voci,colori,suggestioni. Per gli studenti è una splendida scoperta,avvertita soprattutto dagli alunni frequentanti le scuole elementari e medie,ancora affascinati dal senso della fantasia e delle storie,con meno influenze e ridondanze sociali rispetto agli adolescenti. Il cast è d’eccezione,regala momenti di teatro,lirica,danza ,poesia. C’è tutto dentro ,la storia, il melodramma italiano ed anche un po’ di Calabria con Il Griso,interpretato dall’attore reggino Lorenzo Praticò ,con i gioielli disegnati da Gerardo Sacco e con il pianoforte suonato da Sergio Cammariere. Tredici cantanti attori sul palco. I migliori interpreti della scena italiana : Giò di Tonno interpreta Don Rodrigo ed incanta con la forza della voce,,con Renzo interpretato da Graziano Galatone ed una soave Lucia intepretata da Noemi Smorra.Un cast che si rafforza con la bravissima Rosalia Misseri che diventa La Monaca di Monza e con Vittorio Matteucci nei panni dell’Innominato .La regia di Michele Guardì completa il quadro con gli arrangiamenti di Pippo Flora e le orchestrazioni e direzione d’orchestra di Renato Serio. Due ore e trenta di arte,canzoni,balletti,suoni e parole,con l’organizzazione impeccabile della Shownet di Ruggero Pegna,con il supporto morale dell’Assessorato alla Cultura Assessore Patrizia Nardi, che ha ha dato la possibilità di condividere,tra matinee scolastici e spettacoli serali,autentici momenti suggestivi. Lo spettacolo appassiona e finisce con una standing ovation dei quattromiladuecento studenti,che hanno scoperto la musica, il teatro , sono entrati per la prima volta in un Palasport e nel pomeriggio hanno passeggiato sul lungomare, visitato il Castello Aragonese e la mostra “Beg Armudi” ed il Museo Diocesano. Tutto questa è cultura,didattica, spettacolo e marketing territoriale ed è il punto di partenza per veicolare turisticamente la città di Reggio Calabria,con il rischio d’impresa privato di Ruggero Pegna Show Net ed il patrocinio morale dell’Assessorato alla Cultura Assessore Patrizia Nardi . Gli spettacoli serali proseguono oggi e domani dalle ore 21,con biglietti disponibili al botteghino dalle ore 18 e presso le prevendite abituali ticket one.

Fulvio D’Ascola