Reggio e Villa, 600€ mensili per le famiglie con bambini e anziani in alcuni quartieri. Ecco come funziona

soldiL’assessore ai servizi sociali di Villa San Giovanni, Maria Grazia Richichi, comune capofila dell’Ambito 14, assieme alle responsabili dell’ufficio programmazione welfare e famiglia del Comune di Reggio Calabria Giovanna Laganà e Francesca Bonforte, hanno illustrato ai cittadini di Arghillà le possibilità offerte dai bandi per infanzia e anziani che danno la possibilità alle famiglie di ricevere fino a 600 euro mensili sotto forma di voucher, per le rette dei bambini o per l’assistenza agli anziani.

L’incontro, organizzato dal Coordinamento di Quartiere di Arghillà nei locali dell’associazione della Terza Età ARTE, al quale hanno partecipato l’Opera Nomadi con Giacomo Marino, lo Sportello Famiglia CGIL di Catona con Rosetta Melidoni, e il LUM con Vanessa Tramontana, è stato introdotto da Don Francesco Megale, parroco di Arghillà, che ha illustrato la situazione precaria in cui versano molte famiglie della zona, mentre i funzionari del comune di Reggio e l’assessore Richichi di Villa hanno illustrato con dovizia di particolari il tortuoso iter che ha portato al finanziamento dei bandi in oggetto, chiusi in un primo momento ad agosto, e poi riaperti per mancanza di …domande sufficienti!

assessore Richichi illustra i bandi all'incontro del 12 novembre del Comitato di quartiere di arghillàSono stati distribuiti ai presenti i moduli per le richieste, presenti anche nei siti dei comuni dell’Ambito 14 interessati e chiariti i numerosi dubbi interpretativi, ribadendo che i termini per il bando infanzia scadrà lunedì 16 novembre mentre ci sarà tempo fino al 23 novembre per il bando degli anziani, con la possibilità che questo termine venga ulteriormente prorogato.

E’ stato specificato che i cd “voucher” per l’infanzia potranno essere spesi solo negli asili autorizzati e accreditati, ad oggi solo 5 nella nostra zona, tra i quali Villa Sophia a Catona, due a Campo Calabro, una a Villa e una a Cannitello (l’elenco può essere consultato presso il Comune di Villa, dove depositare le domande).

incontro informativo ad arghillà 12.11.2015I servizi agli anziani vengono erogati attraverso la società Privatassistenza, che a sua volta attinge oltre che ai propri operatori qualificati anche alle short list di operatori socio assistenziali che dovrebbero essere presenti presso ogni comune. Un vero sollievo per le famiglie della zona che potranno avere un sostegno estremamente qualificato per i bambini fino a 36 mesi e per gli anziani, grazie alla rete di welfare messa su faticosamente dall’Ambito 14 e dal suo comune capo fila Villa San Giovanni, sotto il cui territorio, ricordiamolo, ancora oggi ricadono i residenti delle ex VIII e IX circoscrizione, anche s e sembra che dal 2016 verrà ripristinata la competenza esclusiva del Comune di Reggio Calabria anche su questi quartieri.

Tra le richieste avanzate ai rappresentanti dei comuni di Reggio e Villa San Giovanni nella gestione di questi bandi, quella di avvalersi più spesso della collaborazione di cittadini attivi organizzati nei quartieri o in associazioni, al fine di diffondere le iniziative meritorie che si propongono ai cittadini (che spesso hanno diritti che non sanno come attuare) nonché la proposta per il prossimo bando anziani di non limitarlo ai soli soggetti portatori di handicap ai sensi della L.104, ma di aprirlo a tutti gli anziani non autosufficienti, come avviene per i bandi similari nel resto della regione.