Reggio: è morto Franco Manunta, la CGIL in lutto

lutto“La FP CGIL e la CGIL di Reggio -Locri - scrivono Pacifici e Baldari- danno l’ultimo abbraccio al Compagno Franco Manunta che dopo tante battaglie vinte non è riuscito a vincere la più difficile e dolorosa, quella con la malattia. Franco Manunta, Segretario Generale della Funzione Pubblica di Reggio Calabria -Locri, ha ricoperto il suo incarico nel momento più delicato per la categoria e la città e con la sua forza, la sua grande esperienza sindacale, il suo ottimismo della volontà e della ragione è riuscito a dare lustro alla voce della Cgil. Lo scioglimento del Comune di Reggio Calabria, così come il fallimento delle Società miste per infiltrazioni mafiose sono state le sfide più ardue che ha affrontato per ridare ai lavoratori speranza e dignità quando tutto sembrava perduto. La sua tenacia e la capacità di andare al cuore dei problemi -proseguono- gli hanno consentito di immaginare anche le soluzioni, così, sempre affiancato dai lavoratori e dalla Confederazione , ha proposto il percorso per salvaguardare il posto di lavoro di uomini e donne ormai disperati, Sua fu l’intuizione delle Società in house. Franco non si fermava mai, spendeva il suo tempo a Reggio, tutto per i lavoratori e la Cgil, non conosceva pause ed ovunque abbia esercitato la sua attività, i lavoratori e gli amministratori ne hanno apprezzato le capacità professionali ed umane. La Funzione Pubblica e la Confederazione perdono, oggi -concludono- un grande combattente e difensore dell’uguaglianza, della democrazia, dei diritti e della legalità, questa tra i valori che, a queste latitudini, aveva ben compreso fosse l’essenza da cui ripartire. Condividiamo con i familiari. Il grave dolore per la sua scomparsa. Per noi resterà un fulgido esempio cui riferire la nostra azione. Ciao Franco”.