Reggio, donata una sedia a rotelle per bambini ed un ossiflussimetroall’Azienda Ospedaliera “B.M.M.”

MarcianòIeri mattina le responsabili del Circolo “ACLI Ludos Vecchia Miniera”, Avv. Filomena Iatì e Dott.ssa Cristina Ferraro, unitamente al Presidente delle ACLI Provinciali di Reggio Calabria Danila Riggio ed all’Assessore ai Lavori Pubblici, Grandi Opere ed Arredo Urbano del Comune di Reggio Calabria, si sono recate al reparto di emato – oncologia pediatrica dell’azienda ospedaliera “B.M.M.” di Reggio dove, ad attenderle, c’erano il dirigente facente funzioni dell’unità operativa Francesca Ronco e la dottoressa Grazia Iaria per consegnare due importanti strumenti: una carrozzella pediatrica ed un ossiflussimetro, utilizzato per il monitoraggio del paziente durante la terapia. L’iniziativa di ieri è frutto della seconda edizione della manifestazione “ Giochiamo per un sorriso” svoltasi lo scorso 10 maggio nell’incantevole scenario dell’Arena dello Stretto. I proventi dell’evento sono stati utilizzati per andare incontro alle esigenze del reparto, con grande apprezzamento del dirigente facente funzioni di ematologia Francesca Ronco: “E’ un’iniziativa bellissima, l’ospedale non è tagliato a misura di bambino e purtroppo disponiamo solo di carrozzelle per adulti. Stiamo accogliendo l’omaggio di un’associazione che ha lavorato con i bambini questa primavera, elaborando un’organizzazione di giochi che ha raccolto tanti bambini della città che hanno vissuto con noi la festa della mamma”. A donare gli strumenti è stato l’assessore comunale Angela Marcianò, madrina della manifestazione: “Abbiamo potuto, con una giornata di festa, regalare questo, oggi, a questo reparto. Ci auguriamo che la terza edizione possa dare molto di più, che ci possa consentire di fare ulteriori doni, anche se credo che il primo dono sia quello della vicinanza a questa realtà, da parte di queste splendide associazioni che sono veramente un dato concreto, sensibile, forte per questa città”. Il presidente delle Acli Provinciali di Reggio Calabria Danila Riggio testimonia come “le ACLI sono da sempre vicine alle famiglie ed ai bambini. Il nostro piccolo segno tangibile è questa donazione che è il frutto di una giornata che è stata dedicata interamente ai bambini”. Visibilmente soddisfatta la responsabile del Circolo ACLI Ludos Vecchia Miniera Filomena Iatì: “Riusciamo, finalmente, a consegnare queste importanti strumentazioni al reparto grazie al contributo di tutte le famiglie che lo scorso dieci maggio hanno trascorso insieme a noi la festa della mamma. Abbiamo raggiunto un importante traguardo e speriamo di raggiungerne degli altri sempre più importanti. Il nostro auspicio infatti è quello di dare continuità a questa manifestazione, attraverso la realizzazione di eventi annuali della stessa, in modo da poter garantire vicinanza ad un reparto così delicato e così all’avanguardia quale è quello di emato-oncologia pediatrica dell’Azienda Ospedaliera “B.M.M.”.