Reggio, domenica alla Sala D’Arte “Le Muse” si discuterà di “Calabria…Ellade ritrovata”

Presidente MuseDomenica 8 novembre alle ore 18 alla Sala D’Arte Le Muse, riprendono i classici incontri domenicali su grandi argomentazioni con personaggi e personalità calabresi e non solo. ”La cultura in movimento – dichiara Giuseppe Livoti presidente Muse- la nuova indicazione che il consiglio direttivo ha dato ad un programma che porterà a trattare, presso la sede dell’associazione reggina, tematiche importanti, di grande attualità, coinvolgendo il mondo della scuola, le istituzioni, i creativi del territorio, i professionisti che operano nella terra calabrese. Non a caso, domenica si discuterà di “Calabria…Ellade ritrovata”, in una conversazione sul ruolo oggi di una regione del Sud Italia, dal grande passato, che cerca nel riscatto, quella grande possibilità di emergere in tutti gli aspetti, dall’arte al mondo della scuola, dalla creatività all’imprenditoria”. Saranno presenti  Anna Nucera – dirigente scolastico ITIS “Panella-Vallauri” di Reggio Calabria, Giuseppe Mantella – restauratore, Fabio Muzzupappa e Fabrizio Giuliano – progetto “Acqua degli dei”, Renè Bruzzese – Sartoria Teatrale Stili ed Epoche, Pino Bruzzese – Camera Regionale Arti e Moda Calabria, l’artigiana – orafa Antonina Criseo Santoro,   Teresa Polimeni Cordova – vice presidente ass. “Le Muse”. Nel corso della serata verrà inaugurata la mostra “Memorie” con gli abiti storici del periodo della Magna Grecia reinterpretati da Renè Bruzzese, realizzati con tessuti operati con la tecnica del ricamo su tele bianche, nere e pastello e con le opere pittoriche e scultoree degli artisti delle Muse: Campicelli, Calabrese, Cicciù, Ricchetti, Gorgone, Calabro’, Marra, Ruggeri, Longo, Arcidiaco,  Papalia, Scopelliti, Laganà, Tripodi, Milardi, Lugarà, Piergemma, Sirio, Villegiante, Ughi. La mostra sarà aperta al pubblico ogni giorno dalle ore 18 alle ore 20 fino al 19 novembre.