Reggio, Crea: “infiltrazioni e continuo gocciolamento nella galleria di Capo D’Armi” [FOTO]

Capo d'Armi (1)“Scrivo per rappresentare che sebbene da alcuni giorni abbia smesso di piovere perdurano notevoli infiltrazioni e continui gocciolamenti nella galleria stradale di Capo D’Armi situata sulla Ss 106 al km. 21+VIII.  Tale fenomeno ha interessato tutto il tunnel ovvero la volta e le pareti lato monte e lato mare, per tutta la loro ampiezza. Al momento si può prendere atto dei significativi scroscii lungo le pareti. Queste aggressioni giorno dopo giorno potrebbero portare inesorabilmente al  degrado strutturale e di decadimento degli standard di sicurezza. Non si esclude che l’acqua abbia potuto danneggiare l’impianto elettrico atteso che molte luminarie non funzionano e altre funzionano ad intermittenza”, scrive in una nota Vincenzo Crea, referente unico dell’Ancadic Onlus. “Ulteriore potenziale pericolo soprattutto per ciclisti e conducenti di velocipedi è dato dal manto stradale reso viscido dall’acqua piovana e dal ristagno della stessa sull’asfalto nonché dalle gocce che cadono all’improvviso e colgono di sorpresa soprattutto chi entra in galleria determinando istintive e pericolose deviazioni. Nulla di nuovo – prosegue- per quanto riguarda le problematiche già segnalate lo scorso mese di settembre, continuano le infiltrazioni e il gocciolamento nel sottopasso ANAS al Km 22+150 della Ss 106. E’ superfluo evidenziare alle spettabili Istituzioni in indirizzo la fondamentale importanza della Ss 106 jonica e i danni e i disagi che una eventuale interruzione viaria comporterebbe ai cittadini e all’economia del territorio calabrese, anche per tale motivo è necessario riservare particolare attenzione alle  criticità in questione. E’ indubbio  che ci sia un problema tangibile e sicuramente non mancherà ai competenti funzionari dell’ANAS effettuare adeguati interventi di accertamento della causa e conseguenziale risoluzione tecnica. Con l’occasione – aggiunge- si sollecitano gli interventi di messa in sicurezza delle criticità segnalate lo scorso 14 e 18 settembre ovvero il degrado che presenta il sottopasso dell’ANAS situato al Km 22+150 della Ss 106 di Capo D’armi, la tutela degli immobili sottostanti interessati da frane e inondazioni durante i temporali dello scorso mese di settembre  e la messa in sicurezza della galleria  ferroviaria in disuso, di cui non si hanno notizie circa gli interventi risolutori che si intendono adottare. In merito alla attuale criticità della galleria stradale di Capo D’Armi  sono state interessati: l’ANAS S.p.A Area Tecnica – Settore Esercizio del Compartimento della Viabilità per la Calabria,  il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, il  Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, l’Amministratore Delegato Gruppo Ferrovie dello Stato, il Prefetto della provincia di Reggio Calabria e l’Autorità regionale di Bacino”, conclude.