Reggio, continua la positiva l’esperienza del cortometraggio di promozione sociale “Eddy”

Social WorldContinua la positiva l’esperienza del cortometraggio di promozione sociale “Eddy” che sta riscuotendo successi in tutto il mondo, anche alla luce di quanto sta accadendo in questi giorni in Europa e soprattutto in Francia. Grazie alla sensibilità del Presidente della Provincia di Reggio Calabria Giuseppe Raffa ed alla lungimiranza dell’Assessore Provinciale alla Cultura e alla Legalità Eduardo Lamberti-Castronovo, che ha sempre incoraggiato e sostenuto i giovani sulle idee e i progetti innovativi, è stato prodotto un video di alto spessore culturale e sociale. Il cortometraggio realizzato dall’Associazione “Promuovi” di Reggio Calabria in collaborazione con la Provincia di Reggio Calabria, è stato prodotto nell’ambito di un piu’ articolato progetto promosso dal Consiglio d’Europa a salvaguardia dei minori per la difesa e la diffusione dei Diritti Umani nel mondo. “Eddy”, infatti, si sofferma sul problema dei minori (bambini soldato, mine giocattolo, etc.) che trovano accoglienza nelle nostre citta’. Il film è già stato proiettato a Strasburgo in occasione degli incontri tra le Citta’ a 12 Stelle e contemporaneamente nei 47 Stati Europei che aderiscono alla rete del Consiglio d’Europa. Nel prossimo mese di febbraio la Presidente dell’Associazione Promuovi ha inteso proiettare una anteprima a Reggio Calabria come ringraziamento alle scuole che hanno partecipato e ai bambini ed alle famiglie coinvolte in questo progetto, che oggi più che mai appare attuale e preoccupante. “Voglio ricordare – dichiara Daria Cimino presidente dell’Associazione Promuovi - che il nostro lavoro ha ottenuto l’Alto Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il patrocinio LIDU, quello della Croce Rossa Italiana e della Regione Calabria. Il cortometraggio è stato insignito con vari premi e riconoscimenti, tra i quali: “Social World Film Festival” di Napoli Vico Equense, con il premio della Giuria dei Giovani; “Kerala Film Festival” in India con un riconoscimento speciale; “Rozafa Anifest” in Albania riservato ai minori; “Ihrffa International Human Rights Film Festival” Albania; “European Film Festival” “Starring Europe” di Hollywood. Inoltre – ha concluso la Cimino – vorrei ringraziare i Rangers d’Italia, il Consiglio d’Europa dove partecipa il Presidente Antonio Eroi, la Chiesa Cristiana Centro Cristiano del Mediterraneo, il Comandante della Polizia Provinciale dott. Domenico Crupi e le forze dell’ordine che si sono prodigate per la sicurezza e per la buona riuscita del film”. Nelle prossime settimane sarà presentato al “Foggia film festival” dal 14 al 21 novembre nonchè alla 12° edizione del “Dubai international film festival” dal 9 al 16 dicembre.
Il corto è stato, inoltre, proiettato in alcune Università proiezione degli Stati Uniti, tanto che la dottoressa Janie Cliff della University of California di Los Angeles ha dedicato al cortometraggio un capitolo della sua tesi di laurea in “World arts and culture e italian studies” .