Reggio, consegnati i lavori per la messa in sicurezza della Sp 42

RAFFA A GIFFONE E’ di 750 mila euro l’impegno finanziario dell’Amministrazione provinciale per l’intervento di riqualificazione e di messa in sicurezza della SP 42, nel tratto che collega i comuni di Maropati e Giffone. A giorni partirà l’attività di cantiere affidata all’impresa Luigi Rotondo, aggiudicataria dell’apposita gara d’appalto. La consegna dei lavori è avvenuta questa mattina da parte del presidente della Provincia, Giuseppe Raffa, alla presenza dei sindaci dei due comuni, Antonino Cutrì (Giffone) e Fiorenzo Silvestro (Maropati), del consigliere provinciale Giuseppe Longo, del dirigente del settore viabilità, Domenica Catalfamo e di altri tecnici dell’Ente intermedio. La direzione dei lavori è stata affidata a Paolo Labate, mentre la responsabile del procedimento è Martia Grazia Marsala. L’intervento ( che interessa sei progressivi punti), tra l’altro, riguarda la rimozione delle frane, la pulizia delle cunette, il rifacimento dell’asfalto, la realizzazione di barriere di protezione e la messa in opera di guard-rail.
Alla consegna dell’opera sono seguiti, soprattutto da parte dei tecnici, dei sopralluoghi alla rete viaria della zona che rientra nelle competenze della Provincia. “L’intervento in questione – ha detto il presidente Raffa – è l’ennesima risposta dell’Ente che presiedo ai problemi della viabilità delle aree interne, inserite in un progetto complessivo di messa in sicurezza delle infrastrutture stradali provinciali. In questo caso, i lavori riguardano un tratto arteria – tra Cantina Cordiano e Ponte Eia- che porta a Giffone, che attraversa un territorio interessato da movimenti franosi. Un fenomeno che ha reso difficile la circolazione automobilistica e messo a rischio l’incolumità pubblica. Oltre al ripristino delle condizioni di sicurezza dell’arteria, con la ristrutturazione del segmento in questione, si creeranno le premesse per impedire che altri fenomeni di dissesto portino all’isolamento dei cittadini di Giffone. Sono certo che il miglioramento della SP 42 apporterà dei benefici allo sviluppo del piccolo centro montano”. Soddisfazione, per la consegna dei lavori e sul prossimo avvio dell’intervento, è stata espressa anche del consigliere Giuseppe Longo.