Reggio, confcommercio: contributo libri scolastici e premio di laurea, le novità dell’ente bilaterale del terziario

SantoroIl Fondo di Sostegno per lavoratori e datori di lavoro, costituito tre anni fa in seno all’Ente Bilaterale provinciale, allarga ulteriormente le provvidenze previste a favore degli iscritti, con l’istituzione a partire dall’anno 2016 di un Premio di Laurea e del Contributo per l’acquisto dei libri di testo scolastici, fino ad un massimo di 200 euro, riservato agli operatori (lavoratori e titolari) del Terziario. I nuovi interventi si affiancano alle prestazioni e servizi già previsti negli scorsi anni che hanno riscosso notevole apprezzamento e, pertanto, sono stati integralmente confermati dal Consiglio Direttivo dell’Ente: i contributi per la formazione sulla sicurezza e sull’igiene alimentare, il contributo a lavoratori che fruiscono di ammortizzatori sociali, il contributo per nuovi nati. Confermate, naturalmente, le altre funzioni “statutarie” svolte da EBTDS di supporto e monitoraggio in materia di Apprendistato, Conciliazione, Contratti a tempo determinato, che vengono ulteriormente implementate grazie al potenziamento delle commissioni paritetiche in grado di fornire all’utenza risposte e supporto in tempi ancora più rapidi rispetto al recente passato. È Giovanni Santoro, Presidente dell’Ente Bilaterale e della Confcommercio provinciale, a spiegare con orgoglio ed entusiasmo lo spirito che anima le componenti di EBTDS ed i nuovi strumenti posti a servizio del comparto. «Non c’è dubbio che l’Ente bilaterale, oggi, rappresenta un esempio virtuoso nel comparto del commercio. Il simbolo che il lavoro di squadra alla lunga premia se si riesce, come nel caso di EBTDS, ad instaurare un rapporto costruttivo, leale e trasparente tra la Rappresentanza datoriale e le Organizzazioni sindacali. Confcommercio, Filcams CGIL, Fisascat CISL e Uiltucs UIL, tre anni fa, hanno iniziato un faticoso percorso diretto a costruire un sistema moderno di relazioni nell’ambito della bilateralità puntando, pur nella diversità dei ruoli, a  mettere in campo idee e progettualità con il fine ultimo di migliorare la qualità della vita degli Imprenditori e dei Lavoratori del Terziario. Dopo tre anni, possiamo oggi affermare senza ombra di dubbio di essere andati addirittura oltre le nostre più rosee aspettative»«Certo è – continua Santoro – che la realtà reggina è molto più difficile e complessa di altre realtà del centro nord Italia, soprattutto per ciò che concerne le dinamiche del lavoro e soprattutto nel settore terziario. Tuttavia, come espressioni delle parti sociali più rappresentative sul territorio, non volevamo e non potevamo rassegnarci all’idea che le nostre Aziende ed i nostri Lavoratori dovessero ritenere normale rinunciare a servizi diretti principalmente alla tutela della salute e dignità della persona, previsti dai contratti collettivi ed erogati proprio attraverso gli enti bilaterali, che altrove sono la normalità e contribuiscono a realizzare una situazione di lavoro che sia davvero di “buon lavoro”. Da qui la creazione in seno all’Ente Bilaterale reggino, con le risorse disponibili, di un pacchetto di servizi e contributi che negli anni, in maniera graduale ma costante, sono stati implementati mantenendo quali requisiti essenziali la assoluta trasparenza e la sostenibilità. Da qui, altresì, sempre nell’ambito delle prerogative attribuite agli Enti Bilaterali dalla legge e dai CCNL, la ricerca di collaborazioni e condivisione di intenti con Soggetti Pubblici e Privati operanti sul territorio al fine di individuare procedure volte a facilitare e semplificare taluni adempimenti per es. in  materia di Apprendistato e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro». Un percorso così difficile ed ambizioso richiede dei compagni di viaggio disposti ad affrontare la grandezza della sfida. «I segretari provinciali delle Organizzazioni sindacali Samantha Caridi (Filcams Cgil) Valerio Romano (Filcams Cgil) Rita Raffa (Fisascat Cisl) Sabrina De Stefano (Uiltucs Uil) – continua Santoro – si sono rivelati controparti competenti e lungimiranti, veri artefici, al pari della componente Confcommercio in seno all’Ente e della direzione tecnica affidata all’avv. Fabio Giubilo, del successo di una sana ed efficiente bilateralità nella nostra provincia. La dialettica ed anche lo scontro acceso, che sono proprie delle dinamiche sindacali, all’interno dell’Ente Bilaterale lasciano spazio ad un confronto costruttivo, franco e leale tra le parti socie improntato esclusivamente alla ricerca di strade ed iniziative di supporto ad aziende e dipendenti del terziario che rappresentano il vero fulcro dell’azione dell’Ente». Quanto alle novità 2016 deliberate dagli Organi di EBTDS che si affiancano a tutte le iniziative già sperimentate nell’anno in corso, uno specifico fondo di ventimila euro permette di rimborsare ai lavoratori ed ai titolari di aziende iscritte, fino ad un massimo di 200 euro, i costi sostenuti per l’acquisto di libri di testo dei figli che frequentano le scuole medie inferiori e superiori. Altra rilevante novità prevista per il 2016 è la predisposizione di un Bando Premio di Laurea per l’assegnazione di 20 contributi una tantum di importo massimo di € 500,00 cadauno riservati agli iscritti o figli di iscritti all’Ente Bilaterale del Terziario di Reggio Calabria  che abbiano  conseguito la laurea tra il  1.01.14  al 31.12.2015. «Naturalmente – conclude Santoro – confidiamo che i due nuovi strumenti messi in campo da EBTDS, assieme a quelli già sperimentati, sapranno essere colti e socializzati dalle imprese e dai lavoratori consentendoci in tal modo di proseguire sulla strada intrapresa, provando a fare sempre meglio». Le prestazioni del Fondo di Sostegno verranno erogate fino all’esaurimento delle risorse appositamente stanziate: l’obiettivo è di raggiungere il maggior numero possibile di lavoratori e datori di lavoro. Tutte le informazioni, la modulistica ed i dettagli sui nuovi strumenti saranno reperibili sul sito www.ebtds.it a partire dal 23 novembre. La prima scadenza per la presentazione delle domande per il Contributo Libri Scolastici e per i Premi di Laurea, secondo le modalità previste nel Regolamento Servizi di EBTDS, è fissata per il periodo 1-31 gennaio 2016.