Reggio, conclusa la mostra fotografica “sguardi verso l’Aspromonte”

mostra 1Si è conclusa la mostra fotografica “Sguardi verso l’Aspromonte” iniziativa ideata dall’Associazione Culturale Arte e Spettacolo “Calabria dietro le quinte” grazie al contributo dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte, con il patrocinio della Provincia di Reggio Calabria ed in sinergia con le Associazioni “La Clessidra”, “Momenti” e “Kalabria 2001”. Un significativo percorso fotografico allestito per quattro giorni nella sala espositiva di Palazzo “Corrado Alvaro”, sede della Provincia di Reggio Calabria, per raccontare attraverso le diverse sensibilità degli artisti un’unica sensibilità dello sguardo rivolto all’Aspromonte. Un viaggio visivo all’interno dei territori del parco, dove scenari naturali incontaminati e ritualità arcaica entrano a far parte di un emblematico sistema ambientale ed antropico complesso. Tonalità e contrasti di colori, giochi di luce ed ombre nelle quaranta immagini immortalate dai fotografi reggini Antonio Macheda, Antonio Pitea, Antonello Diano e Pasquale Russo. La mostra completa il progetto “Sguardi verso l’Aspromonte”: un programma di iniziative ambientali e culturali, ampiamente condivise dalle istituzioni e dalle associazioni locali, volte alla valorizzazione dei territori ed alla promozione delle buone pratiche ecologiche per la fruizione del parco attraverso gli eco-laboratori della creatività rivolti ai bambini. Entusiasta dell’iniziativa il presidente dell’Ente Parco Giuseppe Bombino, presente all’inaugurazione della mostra: “se guardiamo a questa mostra come la sintesi di un idea che ci sta percorrendo, allora troviamo un senso grandioso a questi scatti immaginando di unire le molteplicità delle identità distribuite nell’Aspromonte in un’unica identificazione del processo metropolitano”.