Reggio, conclusa la mostra fotografica dal titolo “donna abuso/donna amore”

Mostra (2)Si è conclusa sabato 28 novembre 2015 la mostra fotografica dal titolo “Donna abuso/donna amore” organizzata dall’Associazione Amiche in Movimento, in collaborazione con Giovani in movimento e FutureDem, svoltasi presso la Pinacoteca Comunale di Reggio Calabria. L’esposizione ha avuto una notevole risonanza grazie all’impeccabile organizzazione delle promotrici – la Dott.ssa Maria Cristina Arfuso, la Dott.ssa Maria Luisa Quattrocchi e l’Architetto Teresa Barillà  – ma anche, e soprattutto, per il tema centrale della mostra. Le Amiche in movimento hanno voluto dare un contributo alla tematica con l’auspicio che ulteriori barbarie non vengano mai più perpretrate a danno della donna. Proprio per queste ragioni si è scelto di organizzare la mostra coinvolgendo il più possibile la gente. Dapprima creando una rete sui social network con l’hastag #dilloconunselfiestop in cui ogni partecipante postava la propria immagine affermando, in vari modi, il no alla violenza. A seguire si è chiesto, agli appassionati di foto e non, di fotografare la “situazione femminile” dando una propria interpretazione. I selfie, sono, poi stati inseriti nel filmato pubblicato durante le giornate della mostra, a cui si accompagnavano clip contenenti dati statistici relativi alle violenze subite negli ultimi anni. A tagliare il nastro il giorno dell’inaugurazione, insieme alle organizzatrici, anche i consiglieri comunali Dottor Giovanni Latella (La Svolta) e l’Ing. Giuseppe Sera (Presidente I commissione) Nei giorni successivi hanno voluto visitare la mostra il Presidente del Consiglio Regionale On. Nicola Irto, il Vicepresidente On. Francesco D’Agostino e l’Assessore alla cultura del comune di Reggio Calabria Dott.ssa Nardi, per testimoniare la loro vicinanza e il loro impegno in difesa dei diritti delle donne. Il successo della mostra ha favorito l’ingresso alla Pinacoteca Comunale, luogo dalla straordinaria bellezza ma poco conosciuto e frequentato dai reggini. Le Amiche in Movimento ci tengono a ringraziare quanti hanno dimostrato una certa sensibilità volendo prendere  parte all’iniziativa. Tante idee sono in cantiere, a breve verranno pubblicizzate le prossime iniziative.