Reggio: all’istituto “Carducci – V. da Feltre” si va a scuola di mutualità

Carducci-V. da Feltre“La storia è fatta di corsi e ricorsi storici”, sosteneva il filosofo napoletano Giambattista Vico e i tempi odierni non smentiscono affatto questo pensiero. Favorire la conoscenza e la diffusione dei valori di mutualità, solidarietà ed aiuto reciproco appare, pertanto, urgente.
Essi costituiscono i fondamenti delle attività di una società di mutuo soccorso e, benché si tratti di esperienze nate nell’Ottocento, risultano senza dubbio pertinenti alla nostra attualità quali forme di auto-organizzazione dei cittadini per far insieme fronte ai disagi di una comunità locale.
La sensibilità dell’ Istituto Comprensivo “Carducci – V. da Feltre” di Reggio Calabria emerge ancora una volta grazie all’adesione del Dirigente scolastico, prof.ssa Rina Pasqualina Manganaro, all’iniziativa proposta dalla Società nazionale di mutuo soccorso Cesare Pozzo.
Il percorso prevede la partecipazione degli alunni delle terze classi della scuola Secondaria di I grado dell’Istituto a due lezioni gestite da docenti a ciò preposti. Attraverso la consultazione di materiali e la documentazione fornita dai rappresentanti della Società di riferimento, i ragazzi realizzeranno interviste sulla tematica in questione.
L’intento è quello di sensibilizzare adeguatamente gli alunni perché, a conclusione delle attività, realizzino un prodotto finale, dimostrazione concreta dell’interiorizzazione di un valore quanto mai importante quale la solidarietà.
Il Dirigente scolastico dell’Istituto ribadisce ancora una volta “la preliminare importanza rivestita dalla formazione civica nella crescita degli allievi perché – sottolinea la prof.ssa Manganaro – solo chi interiorizza il rispetto delle norme potrà contribuire all’edificazione di una società migliore e di quell’insieme di regole non può non far parte l’insieme dei valori fondanti della società civile come la solidarietà e l’aiuto reciproco!”.