Reggio, Alessandra Bordini: “con i 10 milioni di happy days adesso arriva Babbo Natale”

fotoIl via libera al decreto legge recante «Misure urgenti per gli interventi nel territorio» con cui il Consiglio dei Ministri di qualche giorno addietro ha, tra le altre iniziative, disposto l’erogazione di 10 milioni per Reggio Calabria, suscita perplessità“. Lo afferma in una nota Alessandra Bordini, esponente di Reggio Futura.

Nel merito, le considerazioni espresse da esponenti del Consiglio Comunale e dall’Assessore al bilancio, sono particolarmente esaltanti o meglio autoesaltanti! Un’irrefrenabile autoreferenzialità così espressa: “la grande opportunità frutto dello straordinario lavoro dell’Amministrazione, del Sindaco Falcomatà……..segno di una rinnovata attenzione da parte del Governo che consentirà di avere una iniezione di liquidità immediata ….”. Questo il tenore del commento! Giusto sarebbe, nel prendere atto di quanto pubblicizzato, plaudire coloro che con impegno hanno determinato tutto ciò. Ahimè, l’informazione, risultando incomprensibile, suscita perplessità che devono essere chiarite! Veniamo al punto, i consiglieri di opposizione in riferimento all’argomento, viceversa, sostengono testualmente che: <<sono state già considerate quali voci di entrata nel bilancio di previsione 2015, approvato qualche mese orsono…… Purtroppo quindi non si tratta di nuova linfa economica che entra nelle casse comunali. Se il Governo non avesse onorato tale restituzione ………….……….”.

Se così è, – prosegue Alessandra Bordinise è vero che si tratta di somme restituite dal Governo alla città perché non dovute, ci si chiede in cosa consista la straordinarietà dell’atto governativo tanto declamata dall’Assessore: “ritengo sia una notizia straordinaria per la Città, che finalmente ha acquisito un ruolo centrale nell’agenda politica del Governo. Oggi Reggio è considerata un esempio di governance virtuosa. ………”. Che si spieghi, con lucidità e ragionevolezza ciò che si potrà mettere in campo con questi 10 milioni, gentilmente restituiti/offerti dal Consiglio dei Ministri. Chiediamo al Sindaco e alla sua squadra: per quale intervento antidegrado potranno essere utilizzate queste somme? Reggio Calabria potrebbe ricevere e, ne avrebbe il diritto,  un regalo di Natale con i fiocchi? Se ciò fosse possibile, potremo rendere finalmente merito a quest’Amministrazione che, ormai da più di un anno, proclama e rivendica meriti, a dire il vero, molto poco tangibili. Qualora, invece, si trattasse soltanto di un ennesima finzione, dettata dal narcisistico desiderio di mostrare più di quanto consapevolmente si riesce a realizzare per la città e per i suoi abitanti, dovremmo soltanto convincerci della loro incapacità amministrativa. In attesa di un auspicabile quanto improbabile chiarimento, ci vediamo costretti ad archiviare il comunicato stampa di cui sopra come l’ennesima SUPERCAZZOLA regalataci dall’Amministrazione Comunale“.