Reggina, Roselli: “Stiamo crescendo, mercoledì a Scordia si deve vincere”

reggina gragnano (87)Ieri è stato il migliore in campo, il centrocampista Fabio Roselli si sta prendendo la Reggina grazie alla sua esperienza e il suo agonismo che in questa categoria è il fattore principale per fare bene. Non lo vedi mai passeggiare per il campo, va sempre a caccia del pallone e questo è molto apprezzato dai tifosi amaranto. Intervenuto ai microfoni di Febea Talk Sport ha analizzato il momento della Reggina: “L’importante ieri era portare a casa i 3 punti e ci siamo riusciti. Sto crescendo pure io come tutta la squadra, siamo partiti un mese in ritardo e si doveva amalgamare tutta la squadra. Dobbiamo vincere a Scordia e domenica in casa per dare la svolta. La mia posizione è scelta del mister, devo eseguire quello che mi dice lui. La condizione sta crescendo poi è normale che se la squadra gioca bene il lavoro scuro si vede di più, le mie caratteristiche escono fuori di più quando dobbiamo mantenere il risultato. Senza nulla togliere a Zampaglione e Arena che hanno qualità diverse, con Tiboni in campo è un altra cosa perchè fa salire la squadra grazie alle sue caratteristiche”.

“Sono il rompiscatole dello spogliatoio, lo faccio a fin di bene per stimolarli. Questo è un campionato duro - conclude Roselli - e adesso dobbiamo fare punti fuori casa, a Scordia si deve vincere. Ci dobbiamo rialzare perchè questa città non merita la serie D”.