Reggina, Praticò: “Nessun incontro, ma portoni aperti!”

Mimmo PraticòLa riunione, la delicata trasferta di Agropoli, il calciomercato che incombe e il mal di pancia di qualche calciatore, trova spazio anche la querelle Giuseppe Carbone tirato da più parti per entrare come futuro socio della ASD Reggio Calabria. A fare chiarezza dell’ipotetico incontro nelle prossime ore con il massimo dirigente della Palmese, è il presidente amaranto Mimmo Praticó il quale tiene a precisare: “Personalmente – dice al telefono Praticó - non ho nessun appuntamento in agenda con l’amico Pino (Giuseppe Carbone, ndr). La mia non è una smentita, ci siamo visti e sentiti domenica scorsa al Granillo come è consuetudine con tutti i presidenti che domenicalmente incontro nel prepartita, ma lungi da me di aver intavolato qualsiasi discorso inerente l’ingresso nei quadri dirigenziali. Così come viene dato in risalto l’entrata del presidente del Catanzaro Cosentino”.

Mercato e situazione societaria: “Riguardo l’imminente apertura delle compravendite – conclude il presidente reggino - è un compito che spetta esclusivamente al direttore generale Gabriele Martino di cui tutti noi soci abbiamo immensa stima nel suo operato. Non navighiamo nell’oro, tanto meno abbiamo parenti americani e ci muoveremo per soddisfare nel modo migliore le richieste del nostro allenatore. Non le porte, ma ci sono i portoni aperti per chi volesse sposare la causa e unirsi a noi”.