Previsioni Meteo sconvolgenti, anticiclone estivo fino al 20 novembre: altro che “San Martino”…

Previsioni Meteo, l’anticiclone in arrivo segnerà in modo molto pericoloso il mese di novembre: sarà un caldo eccezionale a cui inevitabilmente seguiranno nuovi disastri

MeteoLe Previsioni Meteo per i prossimi giorni sono a dir poco sconvolgenti: altro che “Estate di San Martino”, dovremmo parlare di Solleone, termine che identifica il periodo dell’anno compreso tra metà luglio e metà agosto, in cui il Sole si trova nella costellazione del Leone e l’Italia vive la fase più calda della stagione estiva. A prescindere dai riferimenti bucolici, pur non raggiungendo temperature veramente estive, l’anomalia termica dell’Italia e dell’intera Europa di questo novembre 2015 è destinata ad entrare nella storia. Con ogni probabilità sarà il mese di novembre più caldo di sempre, con anomalie termiche eccezionali in tutto il continente.

L’anticiclone che già da quasi una settimana garantisce Meteo 2bel tempo e clima mite sull’Italia (al Nord da 10 giorni) si rinforzerà ulteriormente e secondo gli ultimi aggiornamenti è destinato a prolungarsi almeno fino al 20 novembre. Arriveremo così a fine mese con clima mite e soleggiato. Una follia climatica, un’anomalia pazzesca che determinerà l’abbattimento di numerosi record di caldo soprattutto per estensione e durata. Le temperature saliranno su picchi eccezionali soprattutto in montagna, sulle Alpi lo zero termico arriverà ad oltre 4.500 metri di quota proprio come accade soltanto nei giorni più caldi dell’estate. La neve che in questo periodo dovrebbe iniziare ad essere spessa proprio sull’arco alpino, sarà un miraggio. Le temperature al suolo raggiungeranno in modo diffuso valori di +25/+26°C su gran parte d’Italia e d’Europa.

E’ un’anomalia di caldo davvero assurda, che rischiamo Fulminidi pagare in modo pericolosissimo tra fine del mese e l’inizio di dicembre, con nuovi disastri climatici provocati dagli inevitabili contrasti termici: l’aria che arriverà sull’Italia in quel periodo dell’anno da Nord sarà ovviamente decisamente fredda, ma investirà l’atmosfera euro-mediterranea che nelle due-tre settimane precedenti avrà ricostruito le condizioni tipiche dell’estate. Come se l’inverno arrivasse di colpo a settembre.

Non è affatto il caso di esultare per queste parentesi così miti e gradevoli in pieno autunno: possono fare piacere nell’immediato, ma poi consegnano sempre un conto salato.