Previsioni Meteo, la nuova settimana inizia con il sole ma anche nebbie e gelate al nord

Meteo“Con la depressione oramai già allontanatasi sui Balcani, l’Italia è interessata dalla rimonta dell’alta pressione, che ci regalerà una domenica in generale senza piogge e prevalentemente soleggiata, anche se l’inizio giornata è stato piuttosto freddo, specie al Centronord. All’inizio della prossima settimana – sottolineano i meteorologi del Centro Epson Meteo – l’espansione dell’alta pressione di matrice sub-tropicale risulterà ben più decisa e sarà destinata a protrarsi per alcuni giorni. In prospettiva, quindi, ci attende una settimana caratterizzata da tempo stabile e da un progressivo, sensibile rialzo delle temperature, soprattutto in montagna. Quando vedremo tornare allora le piogge? Le odierne proiezioni dei modelli fisico-matematici in uso presso il Centro Epson Meteo suggeriscono il possibile ritorno della pioggia dopo il 10 dicembre, quando lo scenario più probabile, per quanto con indice di affidabilità chiaramente piuttosto basso (IdA intorno a 65), prevede l’arrivo sul nostro Paese di una perturbazione nord-atlantica seguita da fredde correnti di origine polare marittima. Considerato perciò che le piogge molto probabilmente mancheranno per almeno una decina di giorni per molte zone del Nord Italia proseguirà la forte anomalia negativa in termini di precipitazioni”. Domenica al Sud e nelle Isole nuvole residue, comunque alternate ad ampie schiarite. Occasionali e deboli precipitazioni al mattino su Calabria e nordest della Sicilia. Al Centronord tempo nel complesso soleggiato, nonostante il passaggio di nubi innocue ad alta quota, più dense lungo la barriera alpina dove non si esclude qualche fiocco di neve sulle creste più settentrionali. Addensamenti di nubi basse anche tra il Levante ligure e l’alta Toscana, in temporanea attenuazione nelle ore centrali del giorno. Clima mattutino decisamente freddo al Centronord con gelate anche in pianura; temperature massime in lieve e generale aumento, su valori vicini alle medie stagionali. Venti forti di Maestrale su Mare e Canale di Sardegna e Canale di Sicilia. Lunedì prevarranno le aree soleggiate. Faranno eccezione Liguria centro-orientale, il settore tirrenico della Penisola e della Sicilia, ovest Sardegna, dove avremo addensamenti di nuvole basse, più frequenti e consistenti in Toscana e sulla Sicilia tirrenica. Altrove cielo sereno o poco nuvoloso con qualche passaggio di nuvole alte all’estremo Nordest, rischio di nebbie mattutine lungo il Po. Temperature minime in lieve calo al Sud, stabili o in lieve rialzo al Nord e sul medio Tirreno; al Nord ancora deboli gelate. Massime quasi ovunque in aumento di 1-3 gradi. Venti di Maestrale ancora moderati in Sicilia, fino a localmente forti in Sardegna. Rinforzi di Foehn nelle valli alpine occidentali, soprattutto in Valle d’Aosta. Nella parte centrale della nuova settimana il tempo sarà caratterizzato da una marcata stabilità atmosferica con un clima particolarmente mite soprattutto in montagna (anche 10 gradi sopra la norma sulle Alpi), a basse quote aumenterà il rischio di nebbie e di strati di nubi basse, in particolare sulla Valle Padana, sulla Liguria e sulle regioni del versante tirrenico della Penisola. Attenzione alla siccità: in alcune zone del Nord Italia non si verificano precipitazioni dalla fine di ottobre.

Fonte MeteoWeb