Piana di Gioia Tauro: tornano gruppi di immigrati per raccogliere gli agrumi

arance immigratiContinuano ad arrivare sempre più lavoratori extracomunitari che verranno impiegati nella raccolta degli agrumi nella Piana di Gioia Tauro. I lavoratori arrivano da varie parti dell’Italia, Puglia, Sicilia e  in concomitanza con la stagione della raccolta delle clementine e delle arance, la Cgil comprensoriale stima possano arrivare dalle 3.500 alle 4 mila persone. Di conseguenza a questi consistenti arrivi di persone, sorgono 2 emergenze. Una riguarda il caporalato, l’altra le condizioni legate all’ospitalità precaria in quanto i lavoratori verranno accolti nelle tendopoli di San Ferdinando e a Rosarno.