Parco Nazionale d’Aspromonte: consegnati gli attestati di encomio al personale del Corpo Forestale dello Stato

considrettattestatiAl “Centro Visita” del Parco d’Aspromonte di Scilla si è tenuta la cerimonia di premiazione del personale del Corpo Forestale dello Stato distintosi in operazioni di Protezione Civile, Soccorso Pubblico e Polizia Giudiziaria particolarmente importanti. I riconoscimenti sono stati conferiti con provvedimenti ufficiali dell’Ispettorato Generale del CFS e si riferiscono, in particolare, al tempestivo intervento per prestare soccorso ed evacuare circa 250 persone rimaste intrappolate nelle strutture di un camping completamente invaso dalle acque di un torrente straripato, alla ricerca e al ritrovamento di persone disperse all’interno del bosco o in località accidentate, all’individuazione e arresto di soggetti pregiudicati colti in flagranza di reato nell’atto di appiccare incendi boschivi, o di commettere altri reati in danno all’ambiente dalla coltivazione di cannabis all’antibracconaggio.
La cerimonia ha visto la presenza del Presidente dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte Giuseppe Bombino, del Direttore Tommaso Tedesco e dell’intero Consiglio dell’Ente composto da: Antonino Condelli, Santo Casile, Domenico Creazzo, Francesco Malara, Antonino Falcomatà, Roberto Sannino, Francesco Cannizzaro e Giuseppe Idà.
I vertici del Parco e i consiglieri hanno voluto inoltre consegnare al Coordinatore Territoriale del CFS Gerardo Pontecorvo e ai Comandanti delle sette stazioni forestali ricadenti nel territorio del Parco un attestato di benemerenza per “la costante e preziosa attività a tutela del territorio”.
La consegna dei riconoscimenti ha evidenziato la proficua sinergia tra Istituzioni, Ministero Politiche Agricole, Corpo Forestale dello Stato, Ente parco, Comuni, che è alla base per la conservazione e lo sviluppo del territorio protetto dell’Aspromonte che nell’ambito dell’istituenda Città Metropolitana costituisce un elemento di peculiarità nella realtà italiana.