PalaComieco: il tour approda a Reggio [FOTO]

Dal oggi al 22 novembre l’appuntamento per adulti e bambini che mostra il magico spettacolo del riciclo di carta e cartone è in Piazza Indipendenza

Palacomieco (10)Il PalaComieco prosegue il tour per l’Italia e approda a Reggio Calabria. Si è svolta infatti oggi l’inaugurazione della struttura itinerante che Comieco - Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli imballaggi a base cellulosica - da oltre dieci anni porta nelle piazze italiane per sensibilizzare bambini e adulti sull’importanza di una corretta raccolta differenziata di carta e cartone.Dal 19 al 22 novembre, le nuove “scatole” del PalaComieco, promosso da Comieco in collaborazione con il Comune di Reggio Calabria e AVR S.p.A., saranno ospitate in Piazza Indipendenza con ingresso libero dalle ore 9.00 alle ore 19.00. Quest’anno, per celebrare i 30 anni di attività del Consorzio e i 10 anni del PalaComieco, la struttura è stata completamente rinnovata, trasformando il cartone nel protagonista indiscusso. Sono di questo materiale, infatti, le pareti esterne dei padiglioni, grazie a speciali pannelli che danno la sensazione di trovarsi di fronte a tre grandi “scatoloni” tutti da esplorare. Sono di cartone anche le installazioni interne, che sposano le più moderne tecnologie e trasformano un materiale di uso comune in un supporto interattivo che nulla ha da invidiare a tablet o computer touchscreen. “Dopo la tappa di Napoli, la struttura itinerante del PalaComieco arriva a Reggio Calabria, città che ha registrato nel 2014 una raccolta pro capite di carta e cartone di 15 kg, dato inferiore alla media dell’area sud di 30 kg e migliorabile anche attraverso attività di comunicazione e sensibilizzazione”, ha affermato Piero AttomaVicepresidente di Comieco. “È grazie a iniziative come il PalaComieco, infatti, che il nostro Consorzio incoraggia i cittadini ad adottare abitudini sostenibili, a partire da una corretta raccolta differenziata che, oltre a benefici ambientali evidenti per il territorio, porta anche benefici economici: nel 2014 il Comune di Reggio Calabria ha ricevuto infatti oltre 156.000 euro in corrispettivi per la raccolta in convenzione effettuata”. “L’aumento esponenziale della soglia di raccolta differenziata a Reggio Calabria è un motivo di vanto per la città” - ha affermato il Sindaco del Comune di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà. “È un obiettivo che nell’ultimo anno abbiamo raggiunto tutti insieme, con la collaborazione dei cittadini che hanno compreso il grande valore del riciclo. Ora però dobbiamo andare oltre. Quella che proponiamo è una grande rivoluzione culturale, che passa da pratiche ed abitudini nuove, da un nuovo rapporto con il territorio e con gli spazi. Un obiettivo che porterà una serie di benefici concreti per la città, non solo dal punto di vista sociale ed ambientale, ma anche economico”. 

“È una manifestazione nazionale che stimola i nostrPalacomieco (7)i concittadini ad alzare il tiro sulla raccolta differenziata, che non deve essere intesa soltanto come un differenziare fine a se stesso ma come un’azione finalizzata al riciclo. - ha dichiarato l’Assessore all’Ambiente del Comune di Reggio Calabria Antonino Zimbalatti - Il vero obiettivo è il reimpiego del materiale che si può realizzare grazie al riciclo di materiali preziosi come carta e cartone, sia in termini di natura economica sia in termini ambientali, nel rispetto della nostra città. Noi siamo partiti da ultimi in questo progetto, ma ci stiamo impegnando per far si che Reggio Calabria possa collocarsi alla pari delle altre città metropolitane italiane più qualificate. Soltanto così, Reggio Calabria può diventare una vera città turistica, che è l’ambizione primaria a cui amministrazione e cittadini devono mirare.” “AVR è lieta di aver collaborato con Comieco per la realizzazione del PalaComieco a Reggio Calabria, un’esperienza educativa rivolta ai ragazzi con l’obiettivo di sviluppare una sempre più diffusa coscienza ecologica” - ha commentato Claudio Nardecchia, Amministratore Delegato AVR S.p.A. “Con la stessa volontà, abbiamo voluto estendere l’iniziativa agli istituti scolastici dei Comuni in cui abbiamo introdotto il servizio di raccolta differenziata porta a porta, come Villa S. Giovanni, Scilla, Condofuri, Taurianova e S. Roberto. Grazie a tale sistema e alla collaborazione dei cittadini, stiamo ottenendo risultati rilevanti anche nella raccolta e riciclo della carta e cartone. Ci auguriamo quindi di poter contribuire giorno dopo giorno a fare del rispetto dell’ambiente un modo di essere e di vivere il territorio”. Da 10 anni il PalaComieco viaggia per tutto il Paese, portando il “ciclo del riciclo” di carta e cartone nel cuore delle città italiane: nel corso di questi anni il tour ha già toccato 100 piazze e coinvolto oltre 170 mila visitatori. Il PalaComieco concluderà il suo tour autunnale con l’appuntamento di Lucca (26-29 Novembre).

 SCHEDA DESCRITTIVA DEL PALACOMIECO

All’interno delle grandi “scatole di cartone”, le guide condurranno piccoli e grandi visitatori in un viaggio nel mondo del riciclo di carta e cartone attraverso tre tappe, una per ognuno dei padiglioni che compongono la struttura. Al PalaComieco si impara giocando, per questo la visita inizia con la divisione della classe in squadre, ognuna con un compito durante tutto il percorso.

 Si parte dalla scoperta dei diversi tipi di carta e imballaggi, da toccare con mano in una galleria di “ritratti” che ne raccoglie le varie tipologie. Un totem interattivo, inoltre, consente di familiarizzare con le numerose forme in cui possono trasformarsi la carta, il cartone e il cartoncino quando entrano nelle nostre vite quotidiane sotto forma di imballaggi o altri oggetti di uso comune.

 All’interno del secondo padiglione, si passa poi al funzioPalacomieco (5)namento delle diverse fasi del ciclo del riciclo di carta e cartone, sperimentandole direttamente attraverso speciali postazioni interattive: dalla raccolta differenziata dei materiali negli appositi bidoncini, alla simulazione di una piattaforma di selezione tramite un tavolo touchscreen per passare ad un pulper e ad una macchina continua in miniatura, che trasformano il macero in nuova carta; il ciclo  si chiude con uno speciale plotter grazie al quale si può scegliere una tipologia di imballaggio (porta occhiali, porta matite, porta merenda) e veder uscire la fustella nel giro di pochi secondi, pronta per essere montata e decorata.

 Infine, giunti al terzo padiglione, ci si sofferma sui benefici del riciclo di carta e cartone. Il quiz a squadre conclude la visita e mette alla prova i ragazzi su quanto appreso con domande alle quali si potrà rispondere agendo direttamente sui “pulsanti” stampati sul cartone con lo speciale inchiostro bare conductive. Le tre squadre che saliranno sul podio avranno una coppa in cartone riciclato da personalizzare. Per tutti ci saranno gadget e materiale informativo in carta riciclata.

In ogni padiglione, le attività sono accompagnate da un video di animazione esplicativo.