Messina, Unità di ricerca Isasi-Cnr: domani la presentazione

L’appuntamento con la stampa nella Sala Falcone Borsellino: la disponibilità dell’Amministrazione decisiva per il buon esito del progetto

Comune-di-Messina-Palazzo-Zanca-1Domani, venerdì 27, alle ore 10.30, nella Sala Falcone Borsellino di Palazzo Zanca, il sindaco, Renato Accorinti, ed il responsabile scientifico dell’Unità di Ricerca ISASI-CNR di Messina,  Giovanni Pioggia, presenteranno nel corso di una conferenza stampa la cerimonia di inaugurazione dell’Unità di Ricerca ISASI-CNR che si terrà lunedì 30, alle ore 10.30, nei locali dell’ex Istituto Marino di Mortelle. All’incontro prenderanno parte, tra gli altri, Antonio Artemisia, esperto di management sanitario; Liliana Ruta, responsabile della ricerca clinica di neuropsichiatra infantile di ISASI-CNR; Virginia Cigala, neuropsichiatra infantile; Flavia Marino, psicologa; e Luca Donato, presidente dell’associazione di famiglie “La linea Curva -Persone ed Autismo”. Il progetto, che è stato sviluppato dai ricercatori del CNR, Istituto di Scienze Applicate e Sistemi Intelligenti (ISASI) di Messina, sarà applicato per la prima volta grazie alla disponibilità dell’Amministrazione comunale che ha assegnando al CNR i locali dell’ex Istituto Marino. Si tratta dell’innovativo metodo terapeutico SMART-ME (Social-based Method for Adaptive Rehabilitation Treatment), ideato a Messina e studiato per il trattamento e la riabilitazione dei bambini di età compresa tra i  4  e i 10 anni con disturbi dello spettro autistico, attraverso anche il coinvolgimento attivo dei genitori sia nella fase di valutazione che in quella relativa al trattamento.