Messina, Unime: tasse dimezzate per chi sostiene esami dopo il 31/12 e si laurea a Marzo

Notizia splendente per gli universitari messinesi: è di pochi istanti fa la notizia che chi si laureerà a Marzo, usufruendo anche degli appelli di gennaio e febbraio, dovrà pagare soltanto il 50% delle tasse previste dalla propria fascia di contribuzione

unimeDopo il raggiungimento dell’intesa fra amministrazione e rappresentanza studentesca, il Consiglio d’Amministrazione dell’Università degli Studi di Messina, ha notificato con soddisfazione che gli studenti laureandi nella sessione di Marzo 2016, che usufruiranno degli appelli di gennaio e febbraio per sostenere esami, avranno una riduzione del 50% sull’importo delle tasse da pagare. Una notizia incoraggiante soprattutto per gli studenti iscritti all’Ateneo messinese che avevano rinunciato a laurearsi a Marzo, dal momento che avrebbero dovuto comunque pagare l’intero importo. Dunque, la sessione primaverile si sdoppierà, rendendosi utile non solo agli studenti iscritti all’a.a. 2014/2015 e precedenti che non dovranno pagare alcuna tassa per sfruttare la sessione in questione, dal momento che avranno conseguito tutti i crediti previsti dai loro piani di studio entro il 31 dicembre, ma anche per gli iscritti all’a.a. 2015/2016, che sosterranno ancora esami negli appelli di gennaio e febbraio.