Messina, si chiude a quota 6500 visitatori la mostra sul Futurismo [FOTO]

Sale a quota 6500 il numero di presenze registrate alla mostra  ”L’Invenzione Futurista. Case d’arte di Depero“, ospitata nei locali del Museo regionale di Messina

Depero - sedia azzurro chiaro e scuro, 1921-1922Risultato lusinghiero, in numeri e commenti, per la mostra “L’Invenzione Futurista. Case d’arte di Depero” organizzata dal Museo regionale di Messina in collaborazione con il Mart, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto.
Con apertura dal 2 ottobre al 15 novembre, l’esposizione si chiude infatti a “quota” 6500 visitatori. Tra i quali moltissimi sono stati i docenti universitari, gli studenti e i docenti degli istituti superiori e delle Accademie, delegazioni e grupi di tutti i club service e le associazioni culturali del territorio, che peraltro hanno dato vita ad un nutrito calendario di iniziative ad hoc, dalle cene a tema alle visite guidate. Significativo anche il fatto che numerosi visitatori hanno raggiunto Messina da Siracusa, Ragusa, Palermo, Catania, Reggio Calabria.
In questi giorni, infine, è di nuovo nella città dello Stretto la delegazione del Mart, qui per condividere la soddisfazione dei risultati dell’evento con il Museo di Messina e per provvedere, con l’ausilio della ditta specializzata Crown Fine Arts, all’imballaggio e al rientro delle opere a Rovereto.

Nelle foto Argentyca alcune delle sale e delle opere esposte nella mostra