Messina, senza patente e ai domiciliari: girava in macchina per la città

L’uomo, fermato per evasione, stamane affronta il rito per direttissima

Carabinieri MessinaNella mattinata di ieri i Carabinieri della Stazione di Messina Bordonaro hanno arrestato in fragranza del reato di evasione, Giovanni Assenzio, cl. 1965, pregiudicato ed in atto sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

I militari dell’Arma nel corso di un servizio esterno, fermavano l’autovettura Lancia y10 condotta dal predetto. Nel corso degli accertamenti si appurava che ASSENZIO era autorizzato a fruire ogni giovedì, dalle ore 10,30, di un permesso per recarsi presso il centro di assistenza Ser.t di Messina Sud, ove doveva trattenersi per il tempo strettamente necessario e subito dopo fare rientro alla propria abitazione. Pertanto considerato che l’uomo veniva fermato e controllato in orario ed una via non compatibili con le prescrizioni imposte, i Carabinieri lo dichiaravano in stato di arresto per il reato di evasione.

Inoltre, poiché l’Assenzio conduceva l’autovettura sprovvisto della patente di guida in quanto revocata, il veicolo veniva sottoposto a fermo amministrativo. L’arrestato è stato risottoposto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo previsto per la mattinata odierna.