Messina, sabato al via “Puli-AMO la galleria Vittorio Emanuele”

L’iniziativa “Puli-AMO la galleria Vittorio Emanuele” si svolgerà Sabato 28 novembre 2015, con appuntamento alle ore 9.00 presso l’ingresso principale in piazza Antonello e l’inizio dei lavori alle ore 9.30

galleria vittorio emanuele messinaProprio ieri commentavamo l’iniziativa, promossa dall’associazione “L’Altra Messina“, che metterà al centro la Galleria Vittorio Emanuele di Messina: l’obiettivo è quella di restituire bellezza e decoro all’opera firmata dall’architetto Camillo Puglisi Allegra. Tuttavia, Christian Mangano, promotore di “Puli-AMO Messina“, ha tenuto a chiarire che la manifestazione da loro promossa non ha attinenza con l’idea portata avanti da L’Altra Messina. Leggiamo dal progetto di “Puli-AMO Messina”:  ”l’anno è ormai giunto al termine e noi non potevamo non concluderlo con la bellezza. L’idea di “grande evento” getta le basi sulle tre parole cardine che hanno accompagnato le nostre iniziative nel corso dei mesi: civiltà, umiltà, rispetto e bellezza… ed è proprio quest’ultima parola su cui la nostra attenzione si è posata. L’emblema per eccellenza che esprime la contraddizione tra bellezza ed abbandono, storia ed ignoranza, arte ed inciviltà è incastonato nel tessuto urbano messinese come un diamante su una corona di spine: la Galleria Vittorio Emanuele. Tanto si è discusso e poco, in verità, si è fatto per rilanciare questa splendida opera a firma dell’architetto Camillo Puglisi Allegra che, dopo l’ultima valorizzazione avvenuta nei primi anni del 2000, ha subito un lento ma inesorabile declino”.

Galleria_Vittorio_Emanuele_Messina-576x372L’associazione si è anche premurata di evidenziare gli obiettivi dell’iniziativa: “a differenza dei luoghi oggetto delle nostre iniziative, la galleria Vittorio Emanuele non presenta aree verdi o aiuole, bensì marmi e mosaici: sarà proprio qui che interverremo. Il suolo antistante ristoranti e bar sono tendenzialmente puliti e non necessitano di cure particolari; la nostra attenzione verterà soprattutto sul “braccio” sinistro della struttura (commercialmente desertificato) e malamente animato da incivili che gettano qualsiasi tipo di rifiuto sulle scalinate o, peggio, usano i pregiati mosaici come latrina per i loro bisogni. Sarà dunque nostro obiettivo pulire pavimenti, marmi, mosaici e scale, tempestate anche da numerose deiezioni di piccioni e volatili. Come sempre detto, per partecipare alle nostre iniziative è necessaria solo la buona volontà ed una dose consistente di amore per Messina”. L’evento sarà totalmente autofinanziato: a tal porposito, l’associazione ha stilato anche una lista di materiali utili: “sarebbe gradito che ciascun partecipante portasse con sé: secchio, mocio e pezze; detersivi per pavimenti/sgrassatori; guanti in lattice o da cucina; olio di gomito e tanta gioia”.

puliamo la galleria vittorio emanuele messinaInoltre, l’associazione ha tenuto a chiarire che l’evento è sganciato da qualsiasi partitismo e che “vista la grande importanza del plesso e le ampie possibilità che un’architettura simile può dare, è nella volontà degli organizzatori invitare artisti quali pittori, scultori, performers, musicisti che possano animare l’iniziativa contribuendo attivamente a quella che davvero è la funzione primaria della Galleria: una fucina dove arte, cultura e bellezza si fondano in un un’unica grande realtà. Finora hanno risposto all’invito una decina di artisti “nostrani”, che con amore ed umiltà esporranno le proprie opere e, contemporaneamente, daranno una mano per l’iniziativa di pulizia”. Insomma, un’iniziativa per riscoprire una bellezza del messinese e per riviverla insieme.

In ultimo, ribadiamo ciò che ha detto Mangano circa l’ipotetica coincidenza tra le due iniziative, avendo dichiarato ”l’assoluta estraneità dell’associazione “L’altra Messina” all’evento.